L'Agenzia russa per il Turismo appoggia l’idea di semplificare il regime dei visti

Si ipotizza una maggior elasticità nel rilascio dei visti per i visitatori stranieri

Il capo dell’agenzia federale del turismo, Oleg Safonov, appoggia l’idea di semplificare il regime dei visti per i turisti stranieri in Russia, avanzata da Sergei Markov, rappresentante del Consiglio pubblico presso Rosturism. 

In un intervento fatto lunedì scorso, Markov dichiarò che nel turismo si dovrebbe rinunciare al principio di parità tra la Russia e altri paesi per il rilascio dei visti, a favore di una maggiore autonomia. Markov ha quindi proposto l’introduzione di una tipologia di visti rilasciati alla frontiera della durata di dieci giorni nell’arco di un anno.

Egli si dice inoltre convinto che questa soluzione potrebbe apportare significativi benefici alle casse dello stato.

Qui la versione integrale del pezzo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta