Assegnato a Pepperstein il Premio Kandinsky

Si tratta di uno dei riconoscimenti più importanti per l’arte moderna

Pavel Pepperstein, uno degli artisti più famosi della Russia, che ha tenuto mostre a Londra, Parigi, New York e in altre capitali di tutto il mondo, ha ricevuto il premio di prima classe Progetto dell’Anno. La cerimonia di consegna del premio si è svolta l’11 dicembre 2014.

L’artista è stato scelto da una giuria internazionale per la sua mostra “Santa Politica”, presentata nel 2014 alla Galleria Regina di Mosca. Nelle sue tele e nelle sue opere grafiche l’artista ha espresso la sua visione della politica russa ed europea con ingegnosi disegni contenenti testo, nello spirito concettualista.

L’artista, scrittore e musicista Pavel Pepperstein, 48 anni, è molto famoso in tutto il mondo. Ha preso parte a molti progetti internazionali, comprese alcune esposizioni organizzate presso il Museo di Belle Arti di Basilea, il Louvre di Parigi, il New Museum di New York e i Museum van Hedendaagse Kunst di Antwerp. Nel 2009 ha rappresentato la Russia alla Biennale di Venezia con un’installazione intitolata “Paesaggio del futuro”. Sue opere si possono ammirare presso la Galleria Tretyakov di Mosca, al Museo russo di San Pietroburgo, nel Centro Pompidou di Parigi e in molte altre collezioni.

Il Premio Kandinsky è un riconoscimento per l’arte moderna russa indipendente. È stato istituito nel 2007 dalla BREUS International Cultural Foundation ed è assegnato una volta l’anno.

Tra i membri della giuria di quest’anno c’erano il direttore del Museo di arti multimediali di Mosca, Olga Sviblova; il direttore del Museo statale Puskin, Marina Loshak; e l’ex direttore del Museo di arte moderna di Oxford, David Thorp.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta