Giornalista russo morto a Donetsk. La salma trasferita a Mosca

Il cameraman di Pervyj Kanal è morto nella notte di lunedì sotto i colpi d’armi da fuoco

La salma del cameraman di Pervyj Kanal, Anatoly Klyan, morto a Donetsk nella notte di lunedì trovandosi sotto i colpi d'armi da fuoco insieme ai colleghi di altri canali, è stato trasferito a Mosca. Lo riferisce Ria Novosti.

L'UE e il Dipartimento di Stato USA hanno esortato a chiarire le circostanze della morte della cameraman e punire i colpevoli.

Qui la versione originale del testo

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta