Spazio, la Russia punta a “colonizzare” la Luna

Lo ha annunciato primo ministro russo Dmitri Rogozin: tra gli obiettivi, creare una base permanente che renda possibile anche l’estrazione di minerali

Colonizzare la Luna entro il 2030. È questo l’annuncio fatto dal primo ministro russo Dmitri Rogozin, che prevede la prima spedizione degli astronauti entro quella data, per realizzare una base lunare permanente. Per il progetto potrebbero essere coinvolti anche degli investitori privati.

Il programma, al quale stanno lavorando l'Accademia Russa delle Scienze, l'Università Statale di Mosca e le imprese di Roscosmos, prevede di creare una base con equipaggio per la metà del secolo.

Tra gli obiettivi, anche la possibilità di estrarre minerali.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta