Firenze, il centro per bambini "Raduga" cambia sede

Pensato per i figli di russi che vivono in Italia, si è trasferito nella scuola statale vicino alla chiesa russa, creando un piccolo angolo di Russia

I bambini del centro "Raduga" (Foto: Ufficio Stampa)

Il centro “Raduga” cambia sede. E si trasferisce in un vero e proprio piccolo angolo di Russia a Firenze. Appartenente al Centro di Cultura e Lingua Russa, fondato nel 2010 con lo scopo di organizzare scambi interculturali e linguistici, oggi “Raduga” si è trasferito nella scuola statale situata a fianco della chiesa russa, unendo due centri particolarmente attivi nella diffusione della lingua di Tolstoj.

“Raduga” è nato con l’obiettivo di aiutare i bambini di famiglie russofone e bilingui, residenti in Italia, ad apprendere e mantenere la lingua madre. Oggi la scuola “Raduga” è frequentata da più di 60 bambini di età compresa tra i due e i dodici anni.

Le classi vengono formate a seconda delle età e del livello di padronanza della lingua. Per i bambini da 2 a 13 anni le lezioni vengono fatte il sabato dalle 9 alle 14. Per quelli più grandi e per chi non ha la possibilità di frequentare il sabato, le lezioni si svolgono nei giorni feriali dopo pranzo.

Oltre al naturale apprendimento della lingua russa, i bambini sono coinvolti in materie artistiche e di cultura generale. Tra le novità, c’è anche l’insegnamento della lingua italiana ai bambini e agli adolescenti. Le lezioni vengono tenute da insegnanti qualificati.

Il trasferimento ha permesso al centro di aprire iscrizioni a nuove classi, che inizieranno il proprio lavoro presso la Scuola Battisti, Via Nove Febbraio 18 a Firenze.

Per maggiori informazioni e contatti: Valeria Sergeeva, presidente del Centro di Cultura e Lingua Russa di Firenze: +39 335 395501, valeria@fontanka.itAnna Aleksandrova, Coordinatrice del centro Raduga: +39 338 8306149, anna.raduga@virgilio.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta