Crimea, il parlamento dice sì all'adesione alla Russia

Mozione votata all’unanimità. Ora i cittadini saranno chiamati a esprimersi con un referendum

Il parlamento della Crimea ha approvato una mozione con cui chiede l’adesione della penisola alla Federazione Russa. Il documento è stato votato all’unanimità, così come riporta l’agenzia Ria Novosti. 

Il 16 marzo 2014, con due settimane di anticipo rispetto alla data inizialmente prevista, i cittadini della Crimea saranno inoltre chiamati a esprimersi sul futuro della repubblica autonoma, con un referendum che chiederà loro se desiderano unirsi alla Russia. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta