Nuovo sistema di pagamento per i parcheggi di Mosca

Gli automobilisti della capitale possono acquistare i ticket per la sosta anche dai terminali automatici della Qiwi, presenti nelle metropolitane, nei supermercati e nei sottopassaggi pedonali

C’è una novità per tutti gli automobilisti moscoviti: dall’inizio di ottobre 2013 è possibile acquistare i ticket per pagare il parcheggio dai terminali della Qiwi, i dispositivi per i pagamenti automatici che si possono trovare negli ingressi della metropolitana e dei supermarket e in molti sottopassaggi pedonali della città.

L’annuncio è stato dato dal Dipartimento comunale dei Trasporti e delle Infrastrutture stradali: dopo aver selezionato dalla postazione Qiwi il servizio apposito, gli automobilisti devono specificare la zona in cui hanno posteggiato, la durata della sosta e il numero di targa della loro vettura.

La compagnia Qiwi è il maggior operatore di pagamenti self-service in Russia e nei Paesi della Comunità degli Stati Indipendenti. I suoi terminali vengono utilizzati soprattutto per le ricariche telefoniche, ma anche per altri servizi come le spedizioni postali.

Dal 1° giugno 2013 le autorità cittadine hanno introdotto la sosta a pagamento lungo l’Anello dei Viali, il raccordo di strade che delimita i confini convenzionali del centro di Mosca. Secondo l’amministrazione, l’arrivo delle “strisce blu” ha ridotto le violazioni relative ai parcheggi del 64 per cento, mentre il numero complessivo di autovetture circolanti nell’area a pagamento si è ridotto di un quarto.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie