Cresce l’e-commerce in Russia: un libro spiega come vendere nel mercato digitale più grande d’Europa

ufficio stampa
Nell’anno della pandemia il settore del commercio elettronico russo è cresciuto del 44%, ritagliandosi un posto nella top-10 di quelli con maggior tasso di crescita al mondo. Un volume da poco pubblicato, “Digital Marketing in Russia” di Giulio Gargiullo, fa luce sulle caratteristiche di un mercato molto particolare ma dalle grandi opportunità

Quello russo è il più grande mercato digitale d’Europa, e continuerà a crescere. Incentivate dalle conseguenze della pandemia, nel 2020 le vendite online in Russia hanno registrato un +44% rispetto all’anno precedente, per un valore di 33 miliardi di dollari; nel 2021 è attesa una crescita del 34%, pari a un fatturato di 44,5 miliardi di dollari (3,3 miliardi di rubli) e, secondo gli esperti, nel 2024 il settore varrà 310.752 miliardi di dollari (23,4 trilioni di rubli, datainsight.ru). Numeri che piazzano il commercio elettronico russo nella top-10 di quelli con maggior tasso di crescita al mondo. 

Per chi si occupa di business ed e-commerce è indispensabile sapersi orientare in un mondo dalle infinite potenzialità ma con particolari caratteristiche, che non si possono omettere in fase di start-up. Non tutti sanno, infatti, che la Russia ha un proprio motore di ricerca, Yandex, e che il principale social network non è Facebook bensì VK. Ciò che in gergo viene chiamato Runet, poi, ovvero la Rete in lingua russa, dà potenzialmente accesso non solo al mercato online della Federazione, ma anche a tutti i paesi ex URSS dove la lingua russa è ancora ampiamente utilizzata. Tuttavia, per avviare un progetto di digital marketing in russo non è sufficiente affidarsi a un buon traduttore: bisogna conoscere in maniera approfondita la cultura e la mentalità del pubblico di riferimento, oltre alle dinamiche virtuali che favoriscono le vendite online. 

Per facilitare il lavoro di studio, analisi e comprensione del mercato digitale russo arriva ora uno strumento utile per gli addetti ai lavori: il libro “Digital Marketing in Russia. Vendi online e promuovi il tuo brand nel più grande mercato digitale d'Europa” di Giulio Gargiullo, esperto di digital marketing in Russia.

Giulio Gargiullo

“Con ben 140 milioni di utenti, che possono diventare più di 250 milioni se consideriamo le persone che parlano russo nei paesi ex-sovietici e nelle grandi comunità russofone nel mondo, il mercato russo dell’online è il più grande mercato digitale d’Europa”, commenta l’autore del libro. Un piatto davvero invitante, per chi vuole sedersi alla tavola dei player internazionali, che solo in misura sorprendentemente bassa sono occidentali: “I veri colossi non sono occidentali - spiega l’autore -. Basti pensare a Ozon, 'l’Amazon russo', Wildberries, Lamoda… Inoltre è bene sapere che il commercio elettronico in Russia rappresenta solamente il 3% del retail tradizionale, perciò c’è ancora molto spazio per nuovi player. Ma per entrare in questo mercato c’è bisogno di una forte strategia, conoscenza del territorio, della cultura, oltre a validi progetti di logistica e distribuzione, visto che stiamo parlando del paese più grande del mondo”.

I contenuti

Dagli aspetti normativi e burocratici alla localizzazione di un sito web in russo; dalle specificità dei potenziali clienti alla loro individuazione; senza dimenticare le caratteristiche di Yandex, le sue potenzialità e gli strumenti messi a disposizione dal motore di ricerca. E ancora: l’e-commerce russo in relazione al Made in Italy, i sistemi di pagamento, l’advertising e l’uso dei social media. Nel suo libro Gargiullo traccia una panoramica di tutte le specificità del mondo digitale e degli strumenti indispensabili da conoscere.

“Il volume - dice l’autore -. ha l’intento di accompagnare il lettore, che si tratti di un imprenditore, di un marketer, di uno studente o altro, verso un percorso ragionato allo sviluppo di attività di marketing digitale nella Federazione Russa, fornendo le conoscenze essenziali per approcciare questo mercato dalle grandi opportunità e dalle caratteristiche specifiche”.

LEGGI ANCHE: Sviluppo del business italiano in Russia: con la pandemia serve un’interazione ancora più forte

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie