BlalBlaCar in Russia punta al mercato degli autobus

Konstantin Kokoshkin/Global Look Press
La società è riuscita ad attrarre 115 milioni di dollari di investimenti e mira ora al settore dei bus

Nell’ultimo anno il settore dello car sharing in Russia è calato di un 36%. E così la popolare impresa BlaBlaCar sta puntando al settore dei bus. Lo riporta il giornale Kommersant, citando Nicolas Brusson, direttore dell’azienda. 

BlaBlaCar, valutata 2 miliardi di dollari, è riuscita ad attrarre 115 milioni di dollari di investimenti dal suo attuale finanziatore VNV Global, dalla società Otiva J/F AB e dai fondatori della piattaforma di shopping e vendita online Avito.

L'aggregatore di BlaBlaCar per l'acquisto di biglietti dell'autobus si basa sul servizio russo Busfor, che è stato acquisito dalla società francese nel 2019, e ad oggi l'azienda, conosciuta principalmente come società di carpooling, copre quasi il 60% degli operatori del mercato degli autobus interurbani del paese.

Entrato nel mercato russo nel 2014, BlaBlaCar dice di avere 25 milioni di clienti nel paese. Secondo i dati di Crunchbase, l'azienda ha già attirato 448,5 milioni di dollari di investimenti. Ma non divulga i suoi risultati finanziari.

 

 



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie