Coronavirus, Mosca si ferma: quarantena per tutti dal 30 marzo

Moskva Agency
Le nuove misure del sindaco Sobyanin per fermare i contagi. Obbligo per tutti i cittadini di non lasciare le proprie abitazioni

Anche Mosca annuncia la quarantena per tutti. Con una nuova ordinanza, il sindaco della città Sergej Sobyanin estende l’autoisolamento - fino ad ora previsto solo per gli over 65 - a tutti i cittadini, che non potranno quindi uscire dalle proprie abitazioni fatta eccezione per casi di emergenza sanitaria e situazioni di pericolo per la vita e la salute; per recarsi presso il luogo di lavoro; fare acquisti di beni alimentari e beni di prima necessità nei negozi più vicini; portare fuori gli animali domestici a una distanza massima di 100 metri dall’abitazione; per gettare i rifiuti. 

Limitati quindi gli spostamenti all’interno della città senza validi motivi. 

Imposto anche l’obbligo di mantenere una distanza di almeno 1,5 metri tra le persone nei luoghi pubblici e sui trasporti pubblici, ad eccezione dei taxi.

Sarà possibile uscire di casa solo se in possesso di un certificato speciale, che sarà rilasciato dalle autorità moscovite nei prossimi giorni. Forma, modalità di rilascio e modalità di ricezione dei permessi speciali saranno determinati da un documento separato del governo di Mosca. Sino alla pubblicazione dello stesso non è richiesto un pass speciale per muoversi all’interno della città.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie