Banca centrale russa, nuovo record per l’acquisto di oro

Vladimir Velengurin

All’inizio del 2019 le riserve auree della Banca centrale della Russia hanno raggiunto 67,9 milioni di once (pari a circa 2.112 tonnellate), l’indice più alto della storia. Lo ha riferitoParlamentskaya Gazeta, pubblicazione dell’Assemblea federale del paese. Il valore totale ammonta così a 86,9 miliardi di dollari, il 13,4% in più rispetto all’anno scorso.

Seguendo la politica di aumento delle proprie riserve per minimizzare i rischi legati all’economia nazionale, nel 2018 la Banca centrale della Russia ha acquistato 274 tonnellate di oro, circa il 22,2% in più rispetto all’anno precedente. Una manovra che stabilisce un nuovo record. 

Da notare che la Russia occupa attualmente il quinto posto al mondo per volume di riserve d’oro; l’anno scorso ha superato anche la Cina.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie