Mondiali, affari d’oro per venditori ambulanti e guide turistiche

Vitalij Timkiv/Sputnik
Alle stelle anche i prezzi dei taxi e degli alloggi. Ecco come e quanto stanno guadagnando i russi in occasione della Coppa del Mondo

Il più grande torneo di calcio del pianeta offre grosse opportunità a chi è dotato di un po’ di iniziativa e spirito imprenditoriale. A Mosca infatti hanno approfittato in molti della Coppa del Mondo per ottenere qualche guadagno extra. Ecco come.
Alberghi, bar e taxi

Come previsto, a migliaia sono giunti in Russia per seguire le partite delle proprie nazionali di calcio. Ciò ha ovviamente comportato un grosso aumento della richiesta di alloggi e un interessante incremento dell’attività dei ristoranti e dei bar. Fino a qui, ovviamente, non c’è nulla che stupisca davvero.
Secondo alcuni studi, gli ingressi di hotel e ristoranti a Mosca sono aumentati del 15% durante la prima settimana dei Mondiali.
Si sono però registrati quasi 700 casi di sovrapprezzi negli hotel, scoperti dalle autorità. Ciò non ha però impedito ai residenti del posto di mettere a disposizione la propria casa a prezzi altrettanto folli.
L’elevata domanda ha inoltre determinato un incredibile aumento nelle tariffe dei taxi. Secondo alcune statistiche, a Mosca i prezzi sono aumentati di 2-3 volte, mentre a San Pietroburgo sono rimasti di sasso davanti a un conto di 2.096 rubli (33 dollari) per una corsa di otto minuti che normalmente costa 100 rubli (1,5 dollari). 
Venditori ambulanti, musicisti e ritrattisti

Birra, souvenir, musica, cibo di strada. Non serve andare in negozio né al bar: i venditori sono pronti a “braccare” i turisti direttamente per strada.
“L’ora di punta è dalle 23 alle 3 del mattino – racconta Aleksandr, che vende birra in via Nikolskaya -, c’è tantissima gente e nei supermercati non si può più vendere birra dopo le 23. Nei bar si registrano così un sacco di code. Volendo si può guadagnare più di 10.000 rubli a notte (158 dollari). Basta acquistare una birra per 50 rubli (0,8 dollari) e rivenderla qui”.
Ovunque si incrociano anche artisti di stada pronti a dipingere sul volto dei turisti bandiere e simboli di Mosca. Costo per un disegno? A partire da 100 rubli (1,5 dollari). “Questo è il mio primo lavoretto”, racconta Andrej, 17 anni, che dipinge i volti dei turisti in via Nikolskaya. Con questa attività, racconta, si può arrivare a guadagnare fino a 8.000 rubli al giorno (126 dollari).
Escursioni, guide e traduttori

Su uno dei più famosi siti internet di annunci, Avito, si trovano numerosi messaggi che recitano più o meno così: “Traduzioni durante la Coppa del Mondo in tutte le lingue. Meeting e transfer per gli ospiti”. Il servizio per una guida privata in grado di tradurre costa in media circa 1.000 rubli (16 dollaro).
Evgenij racconta di essersi offerto come guida e autista, mettendo a disposizione un’auto di lusso, per un ricco tifoso di calcio giunto a Mosca per vedere le partite. Evgeny ha guadagnato 40.000 rubli al giorno (630 dollari).
Anche i prezzi delle escursioni sono saliti alle stelle. “Se prima bastavano 20.000 rubli (316 dollari) per noleggiare un autobus per 20 persone per un giorno, adesso lo stesso autobus costa 100.000-120.000 rubli (1.580-1.900 dollari)”, racconta Nikita Grudtsin, responsabile dei progetti per una compagnia turistica.
Per non parlare poi dei rivenditori dei biglietti illegali, degli agenti delle scommesse sportive e di speculatori di ogni genere.
In mezzo a tanta speculazione, c’è anche chi ci mette il cuore. Come Yuri Belov, 72 anni, originario del villaggio di Zlatoust, nella regione di Chelyabinsk, che ha realizzato una serie di souvenir a mano: decine di sciarpe, cappelli e giocattoli con i simboli della Russia e del Mondiale, e che ha deciso di regalare ai tifosi in via Nikolskaya. Tutto gratis, affinché al loro rientro gli ospiti stranieri portino con sé un pezzettino di Russia.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie