La regina dei profumi che ha fatto fortuna su internet

Con la sua piattaforma Scentbird, Maria Nurislamova sta offrendo ai propri clienti un modo nuovo di scegliere le fragranze. Una startup in rapida espansione, che ha portato a un profitto di oltre 20 milioni di dollari

Trasformare la propria passione per la bellezza in un mucchio di soldi. Vi sembra una “mission impossible”? Ebbene, Maria Nurislamova c’è riuscita. Di origini russe, oggi fondatrice di Scentbird, con sede a New York, Maria è la co-fondatrice di una piattaforma che si occupa della vendita di profumi su internet. Di recente, Scentbird ha ottenuto un investimento di 18,6 milioni di dollari, portando il capitale totale della nuova impresa a 22,4 milioni di dollari.

Originaria di Perm, Maria Nurislamova si è trasferita negli Stati Uniti qualche anno fa. Così come ha raccontato alla stampa, fin da piccola si è sempre interessata di make up, tant’è che da bambina giocava con il rossetto della madre e i vasetti vuoti di profumo. Da grande si è iscritta all’Università di Perm, che ha poi abbandonato per studiare marketing a New York.
Scentbird è una piattaforma che permette ai clienti di scegliere la somministrazione di oltre 500 fragranze per 30 giorni, per una quota mensile fissa di 14,95 dollari. Un algoritmo aiuta gli utenti a scoprire sempre nuove fragranze, adatte ai propri gusti. Di recente l’impresa ha ampliato la propria offerta, presentando altri prodotti per l’igiene personale e deodoranti per l’ambiente.

“Dopo essere arrivata negli Stati Uniti, ho capito fin da subito che l’esperienza dell’acquisto di un profumo era ben lontana dall’essere un momento di piacere. Nei negozi spesso si incrociano facce confuse, a volte stordite - racconta Maria -. Il consumatore quindi non si sente sicuro del profumo che desidera scegliere, i troppi odori lo confondono. Il risultato è che, quando trova una fragranza che gli piace, non fa che comprare quella e smette di cercarne una nuova”.
Così Maria ha avuto l’idea di sviluppare un algoritmo unico che permette di cercare il profumo più adatto a sé comodamente dal divano di casa. In un primo momento, ha deciso di lanciare un programma di prova di profumi accessibile previa sottoscrizione mensile.

Così come racconta la stessa Maria, Scentbird è stato pensato per rispondere alle esigenze dei lavoratori newyorkesi, sempre di fretta, o comunque di quelle persone che affrontano ritmi di vita stressanti e senza pause. Il programma vuole offrire anche a loro la possibilità di godersi alcuni semplici piaceri della vita, come per l’appunto quello di usare un buon aroma.
Il successo per Scentbird è arrivato grazie ai videoblog di bellezza: quando venne fondata la compagnia, Nurislamova e i suoi soci iniziarono a contattare gli youtuber più influenti. Solamente il 10% di loro risposero alla nuova impresa, poiché Scentbird non aveva alcun budget da destinare al marketing. I primi video della piattaforma aiutarono comunque Scentbird a ottenere 3.000 iscritti.
I primi successi di questa startup impressionarono così tanto gli esperti di Y Combinator, un acceleratore di startup con sede in California, che Scentbird nel 2015 venne invitata a partecipare al loro programma.
Questo servizio specializzato in profumi sta crescendo a ritmi impressionanti e Maria Nurislamova prevede di utilizzare i nuovi finanziamenti per rafforzare la marca e ampliare il portafoglio clienti.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie