Le musiche di Chajkovskij e Rakhmaninov a Gradara per celebrare Dante e l’amore di Paolo e Francesca

Sul palco, l'Orchestra Sinfonica Statale di Mosca con i principali solisti del Teatro Bolshoj

Le musiche di Chajkovskij e Rakhmaninov suonano a Gradara per celebrare il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri: è l’omaggio realizzato da Rossotrudnicestvo (Centro Russo di Scienza e Cultura) e dal Governo di Mosca per rafforzare il già intenso legame culturale tra i nostri due paesi. 

Il 21 e 22 agosto, sotto le mura del castello dove secondo la leggenda avvenivano gli incontri segreti tra Paolo e Francesca - protagonisti del V Canto dell'Inferno dantesco e diventati poi fonte di ispirazione per Chajkovskij con la sua suite-fantasia e per Rachmaninov che ha creato un'opera - si esibirà l'Orchestra Sinfonica Statale di Mosca diretta da Ivan Rudin. 

Nella prima parte delle serate verrà eseguita la fantasia “Francesca da Rimini” di Pjotr Chajkovskij, mentre nella seconda parte uno dei migliori soprani russi contemporanei, Svetlana Kasyan, insieme ai principali solisti del Teatro Bolshoj – Ivan Gyngazov e Nikolai Kazanskij – eseguirà l'opera omonima di Rakhmaninov. 

Il 23 agosto il complesso artistico dalla Russia si esibirà invece a Pesaro. 

“Il progetto di Rossotrudnicestvo, in collaborazione con il Comune di Gradara, si rivelerà una bella pagina musicale nella storia della Città di Gradara e della Regione Marche”, ha commentato Daria Pushkova, direttore del Centro Russo di Scienza e Cultura.

 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie