Il cinema italiano vola in Russia con il festival NICE: focus sui diritti sociali e di genere

Una finestra sulla cultura italiana contemporanea: proiezioni in presenza a Mosca dal 7 all’11 aprile; appuntamento anche a Novosibirsk e San Pietroburgo

Il festival NICE (New Italian Cinema Events) riparte in presenza dalla Russia. Dal 7 all’11 aprile 2021 lo storico cinema Oktyabr di Mosca, che lo scorso anno ha compiuto 50 anni, proietterà le 12 pellicole della kermesse: fiction, short film, documentari, ma anche lungometraggi a tema musicale e opere tematiche sui diritti delle donne, di genere e diritti sociali. I film sono stati selezionati sulla base di un’idea di “cinema che si fa memoria”, di un cinema che diventa “uno strumento per riscattare dall’oblio tutte quelle piccole e grandi storie che abitano il mondo”, dove spesso “si perde il senso fra protagonisti e comparse”. Storie che vale la pena di raccontare, anche e soprattutto all’estero. Un momento importante, quindi, per la promozione della cultura italiana contemporanea nel mondo.

“Siamo molto felici di poter partecipare anche quest’anno col festival NICE in Russia con nuove opere e film emergenti. Ci sono due eventi importanti: uno sul cinema musicale e la trilogia di Egidio Carbone Lucifero, ‘Trascendenze’. Mi mancheranno le vostre risate e i vostri applausi”, ha detto in un video messaggio la direttrice del festival Viviana del Bianco, che quest’anno non sarà presente in sala a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia.

“Ci teniamo a sottolineare quanto la crisi dovuta alla pandemia, come ogni crisi, abbia sfavorito ancora una volta le donne, anche nella produzione cinematografica. Da qui la difficoltà di poter presentare un numero per noi appropriato di lavori al femminile”, hanno fatto sapere gli organizzatori.

Dopo la tappa di Mosca, con proiezioni anche nella sala della Galleria Tretyakov, come ogni anno il festival “volerà” a Novosibirsk (13-18 aprile) e a San Pietroburgo (ottobre, date da confermare). Il cinema Pobeda di Novosibirsk sarà l’unico negli Urali ad ospitare il cinema italiano per un’intera settimana; a San Pietroburgo, invece, la kermesse si svolgerà nel più antico cinema della città, il Rodina.

Questi i film selezionati: "Glassboy", di Samule Rossi; "Fortezza" di Ludovica Andò e Emiliano Aiello; "Easy Living" di Orso Miyakawa e Peter Miyakawa; "Anja – Real Love Girl" di Paolo Martini and Pablo Benedetti; "Magari" di Ginevra Elkann; "Passione" di John Turturro; "Ammore e Malavita" di Manetti Bros; "Il Mondo di Mad" di Anna Di Francisca; "Looking for Negroni" di Federico Micali; "In Her Shoes" di Maria Iovine; "Non sono io" di Valerio Cataldi; Trilogia Cinematografica “Trascendenze” di Egidio Carbone Lucifero.

Per visualizzare il catalogo relativo alle proiezioni di Mosca, cliccate qui

Per acquistare i biglietti, cliccate qui



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie