L’Epifania ortodossa raccontata dai pittori russi

Sfidando il freddo, a una temperatura di diversi gradi sotto zero, nella notte tra il 18 e il 19 gennaio i russi celebrano l’Epifania ortodossa. Un rito che prevede l’immersione nelle acque gelate di fiumi e laghi, raccontato in passato dai sapienti pennelli degli artisti russi

1 / Andrej Rublev. Il battesimo di Cristo, 1408 circa

2 / Aleksandr Ivanov. L’apparizione di Cristo al popolo, 1837–1857

3 / Henryk Siemiradzki. Battesimo di Cristo, 1876

4 / Vasiliij Polenov. Battesimo. Della serie “La vita di Cristo”, 1896

5 / Mikhail Nesterov. Battesimo di Cristo (dipinto nella Cattedrale di San Vladimir, Kiev), anni ‘90 del 1800 

6 / Nikolaj Grandkovskij. Il bagno dopo la Benedizione delle acque per l'Epifania, 1903

7 / Mikhail Nesterov. Santa Rus’, 1905

8 / Boris Kustodiev. La benedizione delle acque per l'Epifania, 1921

9 / Anton Ovsyannikov. Epifania, 2002

10 / Dmitrij Kholin. Epifania. Chiesa dell’Intercessione sul Nerl, 2006

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie