Suona il pianoforte ininterrottamente per 42 ore: pianista di San Pietroburgo batte ogni record

L’impresa è stata realizzata da Ruslan Izhdavletov, che si prepara alla prossima maratona. Obiettivo: tagliare il traguardo delle 50 ore al pianoforte

Ha suonato il pianoforte ininterrottamente per 42 ore e 24 minuti, battendo ogni record, anche quello precedentemente raggiunto da lui stesso. È successo lo scorso week end a San Pietroburgo, dove il pianista Ruslan Izhdavletov ha suonato senza sosta per quasi 2 giorni. E anche se l’obiettivo che si era prefissato prevedeva di raggiungere le 50 ore sui tasti, il risultato è comunque di gran lunga superiore rispetto al record precedente, ottenuto da lui stesso, di 37 ore.

Il pianista ha iniziato la maratona musicale il 4 settembre alle 10 del mattino, e durante la lunga performance è stato raggiunto da amici, parenti e spettatori che hanno sostenuto l’impresa. 

Ruslan ha confessato di non aver seguito una preparazione particolare in vista di questa maratona: mi sono fatto una dormita, ha detto, e poi sono venuto a suonare. “Ho capito che, se la prossima volta terrò in considerazione alcuni dettagli importanti, come dormire bene e chiedere ai miei aiutanti che mi sveglino nelle ultime ore, quelle più estreme, allora potrò battere il traguardo delle 50 ore - ha raccontato alla stampa -. Adesso mi occuperò dell’organizzazione della prossima maratona”. 

Così come ha spiegato il pianista, al giorno d’oggi è possibile attirare l’attenzione solo se si fa qualcosa di buono, perciò tanto meglio fare qualcosa di stravagante. Izhdavletov prevede di sfidare nuovamente sé stesso nelle prossime settimane.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie