Serie tv: il trailer di “Stranger Things” fa arrabbiare i russi: la loro reazione è sorprendente

Netflix, 2020; Legion media
Il video di presentazione della quarta stagione mostra un paese grigio e deprimente. Stanchi di questi stereotipi, i russi hanno pubblicato su Twitter le foto delle proprie città

La Russia è davvero così deprimente come appare nel trailer della nuova stagione della serie tv statunitense “Stranger Things”? Se lo è chiesto un americano, dopo aver visto il teaser della quarta stagione. Per tutta risposta, i russi hanno lanciato un flashmob online per mostrare com’è davvero la Russia.

Il teaser è stato pubblicato il 14 febbraio su Twitter dall’account ufficiale della serie tv, accompagnato dalla scritta “From Russia with love…”, dalla Russia con amore. Il video mostra un grigio e deprimente paesaggio invernale, con un gruppo di prigionieri che lavorano alla costruzione di una ferrovia.

Nei commenti al post, una ragazza russa dice di essere stanca di vedere il suo paese come “un’enorme e fredda prigione” pronta ad “accogliere tutti i cattivi”.

Per tutta risposta, un certo Andy, dagli Stati Uniti, ha chiesto agli utenti russi di mostrargli delle foto scattate in diversi posti della Russia. La richiesta è stata presa alla lettera, e gli utenti russi di Twitter hanno inondato il social network di foto scattate nella propria città. Il risultato è un collage variegato di fotografie che mostrano un lato ben diverso del paese.

Ecco, ad esempio, la città di Vladimir (190 km da Mosca) mostrata da alcuni abitanti del posto.

“Hai mai visto San Pietroburgo, amico?”, ha chiesto l’utente @NahuiThisWorld.    

Ed ecco come appare la Repubblica di Cabardino-Balkaria (1.600 km da Mosca) nelle foto di @angry_fan95.

Questa invece è Tomsk, a 3.600 km da Mosca:

L’utente @psycho_eye ha condiviso alcune vecchie fotografie scattate durante un viaggio in Carelia e nella regione di Murmansk.

L’utente @Keith_Oreo ha invece mostrato la sua città natale, Krasnodar, nel sud della Russia, a 1.300 km da Mosca.

Anche l’utente @dubenkoff si è aggiunto al flashmob virtuale, condividendo alcuni scatti:

E non sono mancati i tweet ironici sugli stereotipi legati alla Russia.

Sembra che le reazioni russe abbiano suscitato l’interesse e la curiosità di Andy, che ora confessa di sognare un viaggio in Russia: “Sto ancora guardando queste bellissime foto - ha commentato con un Tweet -, e sono rimasto talmente affascinato che mi è venuta voglia di vedere la Russia! Le immagini che ognuno di voi ha pubblicato sono magnifiche, mostrano tramonti bellissimi, case, fiumi montagne… i russi sono davvero belle persone!”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie