Dall’Ermitage alla Tretyakov: i musei russi che hanno caricato le proprie collezioni online

Getty Images, Legion Media
Sognate di ammirare i capolavori custoditi all’Ermitage, alla Tretyakov o al museo Pushkin? Ora non sarà più indispensabile volare a Mosca o a San Pietroburgo: alcune gallerie russe hanno messo a disposizione i propri tesori online, caricando le opere d’arte in Rete

1 / Museo Ermitage

Impossibile affrontare in una sola giornata uno dei musei più grandi (e famosi) del mondo! Ma grazie al progetto Google Art, ora si possono ammirare le sale online, comodamente seduti sul divano di casa. Sul sito del museo, poi, è stato caricato un intero archivio digitale che permette una navigazione virtuale, suddivisa per generi e i titoli. 

Nella sezione "Highlights" (in evidenza), troverete tutti gli oggetti più importanti e affascinanti della collezione dell'Ermitage: dai dipinti dei più famosi artisti russi e stranieri alle uova Fabergé, dalle sculture antiche ai gioielli dal valore inestimabile. 

2 / Galleria Tretjakov

Anche la Tretjakov, una delle gallerie che tutti dovrebbero visitare almeno una volta nella vita, ha caricato molto materiale online. La galleria ospita la più grande collezione di belle arti russe al mondo. 

Godetevi quindi una passeggiata con Google 3D o visitate il sito ufficiale dove troverete 180 pezzi della collezione, archiviati digitalmente. La galleria online è disponibile in 12 lingue straniere, mentre quella offline offre solo didascalie in russo e inglese.

3 / Museo di Stato russo

Una parte dei tesori nazionali della Russia è sparsa in diversi edifici di San Pietroburgo, ma la sua versione online permette di avere una visione d'insieme dei capolavori più sorprendenti, classificati in base ai periodi storici e ai tipi di arte. 

Allo stesso tempo, la guida di Google Art Project offre un tour in 3D all'interno delle sale dell'edificio principale del museo russo, il Palazzo Mikhailovsky.

4 / Museo delle Belle Arti “Pushkin”

Dai manufatti della civiltà Sumera all'antico Egitto, dalle sculture all'architettura greca: questo museo è stato aperto ai tempi di Nicola II, ultimo zar di Russia, ed è stato il primo del suo genere nel paese. Vanta la più grande collezione di copie perfettamente realizzate, che offrono ancora oggi ai russi la possibilità di ammirare come sono fatti i tesori più importanti del mondo. 

Potete sia fare una passeggiata nelle sale del museo con la guida di Google Art Project, sia fare un bel tour virtuale interattivo sul loro sito web (disponibile in diverse lingue).

5 / Museo della Cosmonautica

Entrare nella stazione spaziale MIR, osservare da vicino le tute spaziali ed esplorare lo spazio da diverse angolature… un’esperienza oggi possibile anche da casa, grazie a Google Art Project.

Il museo possiede una vasta collezione di foto e ritratti non solo di cosmonauti e astronauti, ma anche dei loro oggetti personali della vita reale.

6 / Museo d'Arte Multimediale di Mosca (ex Casa della Fotografia di Mosca)

Il museo ha avviato un progetto online su larga scala chiamato Russia in Photos, dove ha caricato più di 100mila foto conservate nei suoi archivi. 

Il sito permette di “viaggiare” attraverso una linea temporale, scegliere l'anno e vedere una panoramica delle foto scattate in quel particolare periodo. Il sito però non ha ancora una versione in inglese.

7 / Museo Mosfilm 

Se siete appassionati di cinema, non perdetevi la guida di Google Art Project dedicata a una delle più grandi collezioni di poster di film sovietici, costumi, decorazioni, automobili e oggetti utilizzati per le riprese. 

Il sito ufficiale di Mosfilm consente inoltre di realizzare una passeggiata virtuale lungo il territorio dello studio, dove sono conservati moltissimi materiali di scena.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie