Pagine di Russia: arriva a Bari il festival letterario dedicato alla cultura dell’est

Cinque giorni di incontri, dibattiti e presentazioni di libri per osservare la cultura russo-sovietica attraverso la percezione che di essa hanno le culture “occidentali” e lo stesso uomo russo. Dal 18 al 22 novembre 2019

La cultura russa vista attraverso gli occhi delle “culture altre”. Sarà questo il tema principale della VI edizione del Festival letterario “Pagine di Russia” che si terrà dal 18 al 22 novembre 2019 a Bari. L’evento, organizzato dalla Stilo Editrice in collaborazione con la Cattedra di Lingua e cultura russa del Dipartimento di Lettere Lingue Arti Italianistica e culture comparate dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, si pone quest’anno l’obiettivo di osservare la cultura russa da diversi punti di vista, in particolare quelli dei paesi satellite durante il periodo del secondo dopoguerra.

L'intento è quello di osservare la cultura russo-sovietica attraverso la percezione che di essa hanno le culture “occidentali” o, come più volte accaduto, lo stesso uomo russo, dopo aver dovuto - per scelta o obbligo - abbandonare il proprio spazio esistenziale.

Spazio quindi a conferenze, presentazioni di libri e alla divulgazione della cultura russa fuori dagli ambienti accademici.

Il festival si aprirà il 18 novembre con Licia Lanera che dialogherà con Marco Caratozzolo e Simone Guagnelli del “suo” Gabbiano di Chekhov; proseguirà martedì 19 con l’incontro “L’unione sovietica vista dai Balcani” di Barbara Lomagistro (Università degli Studi di Bari) e mercoledì 20 con “Sogno, metafora, realtà: il volto contemporaneo dell’arte russa” di Giulia Perrino (Università degli Studi di Bari).

Il 21 novembre sarà la volta di Alessandro Catalano (Università degli Studi di Padova) con “L’immagine della cultura russa nella Cecoslovacchia degli anni del ‘disgelo’”, cui farà seguito la presentazione de “I corvi scherzano a Varsavia” di T. Fiore, a cura di S. Guagnelli (Stilo 2019), con Simone Guagnelli (Università degli Studi di Bari) e Alessandro Ajres (Università di Torino).

Il 22 novembre si svolgerà l'ultimo degli appuntamenti prettamente accademici con una conferenza di Massimo Tria, dell'Università di Cagliari, sul destino dei monumenti sovietici in Cechia, Polonia, Ucraina e Bulgaria.

L’ultimo giorno del festival sarà dedicato alle conferenze “Cechia, Polonia, Ucraina e Bulgaria: il variopinto destino dei monumenti sovietici” di Massimo Tria (Università di Cagliari) e “La Russia e gli specchi” a cura di Simone Guagnelli (Università di Bari)

Di seguito il programma completo del festival: 

Lunedì 18 novembre 2018, ore 19.00

Museo Civico (Strada Sagges 13)

“Il gabbiano di Čechov a teatro: incontro con Licia Lanera”

Interventi di Marco Caratozzolo e Simone Guagnelli

Saluti di Stefano Bronzini, Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Bari e Ines Pierucci, Assessore alle Culture, Turismo; Partecipazione e Attuazione del Programma – Comune di Bari

***

Martedì 19 novembre 2019, ore 19.00

Museo Civico (Strada Sagges 13)

“L’unione sovietica vista dai Balcani” di Barbara Lomagistro (Università degli Studi di Bari)

***

Mercoledì 20 novembre 2019, ore 19.00

Museo Civico (Strada Sagges 13)

“Sogno, metafora, realtà: il volto contemporaneo dell’arte russa” di Giulia Perrino (Università degli Studi di Bari)

***

Giovedì 21 novembre 2019, ore 18.00

Centro Polifunzionale Studenti dellʼUniversità di Bari (ex Palazzo delle Poste)

“L’immagine della cultura russa nella Cecoslovacchia degli anni del ‘disgelo’” di Alessandro Catalano (Università degli Studi di Padova)

***

Giovedì 21 novembre 2019, ore 19.30

Libreria Prinz Zaum (via Cardassi 93)

presentazione de “I corvi scherzano a Varsavia” di T. Fiore, a cura di S. Guagnelli (Stilo 2019) con Simone Guagnelli (Università degli Studi di Bari). Introduzione di Alessandro Ajres (Università di Torino)

***

Venerdì 22 novembre, ore 19.00

Museo Civico (Strada Sagges 13)

“Cechia, Polonia, Ucraina e Bulgaria: il variopinto destino dei monumenti sovietici”

di Massimo Tria (Università di Cagliari)

***

Venerdì 22 novembre, ore 21.00

Officina degli Esordi (via Trevisani)

“La Russia e gli specchi” a cura di Simone Guagnelli (Università di Bari) con la partecipazione degli ospiti del Festival e dei docenti  del Dipartimento LELIA dell’Università degli Studi di Bari

***

Pagine di Russia

EVENTO OFF

Sabato 30 novembre 2018, ore 18.00

Libreria Svoltastorie (via A. Volta 37)

“Quando Pinocchio viaggiò in Russia: letture animate per bambini” a cura dellʼAssociazione Raduga

Per maggiori informazioni, cliccate qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie