La Russia a colori: il paese più grande del mondo ritratto da un fotografo britannico

Barry Cawston
Barry Cawston ha viaggiato in lungo e in largo, immortalando la vita in campagna e negli affollati centri urbani. I suoi scatti oggi sono stati raccolti in una mostra al Museo russo di Stato di San Pietroburgo

Tutti a bordo!

Il pluripremiato fotografo britannico Barry Cawston ha viaggiato e scattato foto in tutto il mondo, dal Brasile alla Cina, dagli Stati Uniti al Sudafrica. Ma il paese che più di tutti lo ha impressionato è stato sicuramente la Russia.

Lontano dal bianco e dal nero

Ha visitato Mosca e San Pietroburgo nel 2014 ed è rimasto particolarmente sorpreso da quanto siano diverse le due capitali.

Numero 3

Cawston ha visitato anche la campagna russa per osservare i dettagli della vita rurale: immagini che lo hanno ispirato ancora di più e che lo hanno spinto a dedicare gran parte del proprio lavoro per documentare questi luoghi.

Finestre d'autunno

Cawston ha trascorso quasi tutto il 2017-2018 in giro per la Russia. Il suo viaggio  è iniziato dal Mar Bianco, a nord, ed è finito sulle montagne del Caucaso, a sud. Ha scattato foto di persone e paesaggi, immortalando i dettagli delle antiche tradizioni della vita russa.

Oro liquido

Dopo il suo viaggio, una delle principali istituzioni artistiche del paese, il Museo russo di Stato di San Pietroburgo, ha organizzato una mostra personale dal titolo: "Barry Cawston. Russia: Lontano dal bianco e dal nero", presentando al pubblico circa 55 fotografie.

Il punto perfetto

"Le foto di Cawston non sono solo una rappresentazione di ciò che ha visto: sono uno strumento per presentare un quadro generale del mondo, realizzato attraverso un mosaico a colori di immagini fotografiche", dice Svetlana Zinchenko, responsabile del settore Fotografia Moderna del Museo di Stato Russo. 

Ritratto durante una conversazione

"Le immagini di Cawston sono ricche di dettagli, seppur estremamente semplici. Che si tratti di un paesaggio di campagna o di paesaggio urbano, ambienti interni o esterni, si osserva un grande fascino per la forma, il disegno, il colore e la consistenza, che, presi nel loro insieme, possono assumere i contorni di un'atmosfera quasi poetica", dice Ken Climie, direttore del centro d'arte Exposed di Mosca, rappresentante ufficiale del fotografo in Russia.

Verso l'alto

Il fotografo ammette che le dimensioni della Russia suggeriscono che ci siano molti altri campi dell'arte da scoprire. E così Cawston spera un giorno di tornare a esplorare quelle misteriose terre siberiane, situate ancora più a est dei luoghi che egli ha già visitato. 

Rituale del mattino

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie