Cinema: Il film russo "Beanpole" di Balagov selezionato per gli Oscar

Kinopoisk

Il film “Beanpole” (“Dylda”, titolo originale”) di Kantemir Balagov rappresenterà la Russia agli Oscar nella categoria “Miglior film in lingua straniera”. La notizia è stata riportata dall’agenzia Interfax, che cita Non-Stop Production, l’azienda produttrice della pellicola. La decisione è stata presa dal Comitato Russo per gli Oscar.

“Dylda ha già ottenuto ampio riconoscimento internazionale, visto che ha ottenuto due premi al Festival di Cannes - ha fatto sapere il produttore Aleksandr Rodnianskij -. Ha inoltre ricevuto ottime recensioni da parte della stampa e della critica mondiale. Non dimentichiamo poi che è l’unico film russo ad arrivare quest’anno nelle sale cinematografiche degli Stati Uniti. Insomma, abbiamo tutte le carte in regola per contenderci il premio”. 

Presentato a maggio 2019 alla 72° edizione del Festival di Cannes, nella sezione “Un certain regard” (Un certo sguardo), il film ha incassato due importanti riconoscimenti: un premio al Miglior Regista e il premio FIPRESCI (la federazione internazionale della stampa cinematografica). Si tratta del secondo film realizzato da Balagov a ottenere il premio FIPRESCI: il primo riconoscimento andò nel 2017 al film “Tesnotà”. 

La storia di “Beanpole” si svolge nella Leningrado del 1945 e ruota attorno a due donne che combattono al fronte e al termine della guerra cercano di recuperare una vita normale nella città da poco liberata.

La cerimonia degli Oscar si svolgerà il 9 febbraio 2020. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie