Quattro film storici russi da vedere nel 2019

Andrej Volgin/Bless-Film; ARCHANGEL STUDIOS, 2019
Se siete stanchi dei soliti film sulla Seconda guerra mondiale, quest'anno i registi russi hanno qualcosa di eccezionale da offrire

1. Balkan Line

Questo film russo-serbo è basato sui fatti accaduti in Kosovo nel 1999, durante il genocidio della popolazione serba. Per proteggere i serbi, alle forze di pace russe fu ordinata una marcia rapida e inaspettata dalla Bosnia al Kosovo, per prendere il controllo dell'aeroporto locale di Slatina, prima dell'arrivo delle truppe della NATO.

Secondo la trama del film, prima dell’arrivo delle forze di pace ci fu un frenetico scontro tra un piccolo gruppo di forze speciali russe e un centinaio di militanti albanesi. 

La pellicola è stata accolta positivamente dal pubblico sia in Russia, sia in Serbia, poiché fa leva sui sentimenti patriottici e ravviva la storica amicizia tra i due paesi.

2. Union of Salvation 

Durante la campagna russa in Europa contro Napoleone, molti ufficiali ebbero la possibilità di vedere di persona le diverse condizioni che caratterizzavano la Russia e l’estero. 

Disperatamente desiderosi di riforme, come l'abolizione della servitù e della monarchia, alcuni ufficiali crearono organizzazioni segrete. Alla morte dello zar Alessandro I, i cospiratori decisero di organizzare una rivolta. 

Dal crollo dell’Unione Sovietica, i cineasti russi non si erano ancora sbilanciati nel realizzare un film dedicato all’insurrezione decabrista. Questo film è stato girato con un budget di 11 milioni di dollari.

3. Leaving Afghanistan

Dopo una lunga pausa, il cinema russo sta tornando ad affrontare il tema della guerra sovietico-afghana. Il film “Leaving Afghanistan”, uscito quest’anno, racconta il ritiro delle truppe sovietiche dal paese, con il tenente Vasily Zheleznyakov che diventa volontariamente ostaggio di un leader afghano. 

Negli ultimi anni il tema della guerra in Afghanistan è apparso nel cinema russo solo occasionalmente. 

4. Corridor of Immortality

Nel 2019 la Russia celebra il 75° anniversario della fine dell'assedio di Leningrado, uno degli eventi più tragici della Seconda guerra mondiale, che è costato la vita a oltre 700.000 civili.

I registi russi non potevano ovviamente restare con le mani in mano, e così si sono cimentati nella realizzazione di questo film, che racconta la storia di un gruppo di uomini e donne impegnati nella costruzione di una ferrovia segreta che collega la città assediata con il resto del paese. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie