A Torino soffia vento da est: il festival Slavika porta la cultura slava in città

Ufficio stampa
Torna una nuova edizione dell’evento nato per dare visibilità alle realtà artistico-culturali dell’est. Spazio anche alla Russia con seminari, presentazioni di libri e mostre fotografiche. Dal 14 al 25 marzo

Dieci giorni dedicati alle culture slave, tra musica, cinema, arte e letteratura. È il festival Slavika, che torna quest’anno a Torino (14-25 marzo) con una nuova edizione ricca di ospiti e grandi sorprese. 

Nato nel 2015 su iniziativa dell’associazione culturale Polski Kot con l’obiettivo di dare visibilità alle realtà artistico-culturali dell’est, l’evento ogni anno porta in città film, autori, poeti, attori e musicisti, coinvolgendo diverse realtà locali e internazionali. 

Fra gli ospiti ci saranno la vincitrice del Premio Speciale Torino Film Festival nel Concorso letterario Lingua Madre Dunja Badnjevic, il fotografo di strada Aleksandr Petrosjan, la banda balcanica Babbutzi Orkestar e tanti altri.

La Russia nel festival

Spazio alla Russia il 16 marzo con la presentazione del libro “Lenin, un uomo” di Maksim Gorkij (Sellerio Editore), alla presenza del curatore Marco Caratozzolo. “Non ho mai incontrato un uomo che sapesse ridere in modo così contagioso come Vladimir Ilich. Bisognava godere di un benessere grande e forte per ridere così”: ecco come viene ritratto il leader sovietico dal grande scrittore Maksim Gorkij. Il libro presenta una serie di ricordi, pieni di affetto e ammirazione, legati a un personaggio osservato per una volta non attraverso il filtro della politica: questo è l’uomo che Gorkij ha voluto ritrarre nel suo libro. 

Il 22 marzo le Gallerie Fiaf ospiteranno la mostra fotografica “Racconti di Pietroburgo” di Aleksandr Petrosjan: un’esposizione dedicata all’altra faccia della Venezia del Nord e dei suoi abitanti. 

Il 23 marzo alle 10:00 spazio al seminario di traduzione letteraria dal russo con l’esperto di lingua e letteratura russa Massimo Maurizio, che si affiancherà a quello di serbo-croato tenuto dall’esperta di lingua Olja Arsic Perisic. 

Per maggiori informazioni sul programma e le location, cliccate qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie