San Pietroburgo, in vendita l’appartamento di Dmitrij Shostakovich

Yuri Belinsky/TASS
Fra queste stanze, durante l’assedio di Leningrado, compose la celebre Sinfonia n. 7. È acquistabile al prezzo di circa 360mila euro

È stato messo in vendita a San Pietroburgo l’appartamento del compositore russo Dmitrij Shostakovich, considerato uno dei più importanti compositori del Novecento. La notizia è stata riportata dalla stampa russa. 

L’appartamento, completo di stucchi, camino e ampio terrazzo, si trova al quarto piano (il quinto, secondo il sistema di conteggio russo) del centralissimo Palazzo Benoit, in via Kronverkskaya 29/37, e ha una superficie di 240,11 mq, per un totale di sette stanze.

Nell’annuncio si legge: “Qui (il compositore) visse e lavorò, fece risuonare la sua musica e qui composte una delle sue opere più famose, la Settima sinfonia (La Sinfonia di Leningrado)”.

Fra queste stanze infatti, nel 1941, durante l’assedio di Leningrado, Shostakovich compose la celebre Sinfonia n.7, eseguita per la prima volta il 5 marzo dell'anno successivo nel Palazzo della Cultura di Kuibyshev, attuale Samara. 

Il prezzo di vendita dell’appartamento è di 27 milioni di rubli, ossia 360mila euro circa.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie