A Napoli una mostra fotografica rende omaggio allo scrittore Maksim Gorky

Nikolaj Petrov/MAMM/MDF/russiainphoto.ru

All'indomani della rivoluzione bolscevica, l'Italia fu per molti intellettuali la terra dove trascorrere gli anni di esilio volontario o forzato, lontano dalla madrepatria. Fra loro vi era anche Maksim Gorky (1868-1936), scrittore e drammaturgo russo, considerato il padre del realismo socialista.
Gorky ha trascorso molto tempo in Italia, soprattutto a Napoli, Capri e Sorrento. E oggi, in occasione del 150esimo anniversario della sua nascita, l'Associazione Maksim Gorky di Napoli dedica allo scrittore una mostra fotografica allestita nella sede stessa dell'associazione.
La mostra è stata realizzata grazie alla collaborazione del Museo Statale “Maksim Gorky” di Niznij Novgorod e resterà aperta fino al 15 dicembre 2018.
Orario di apertura: dal martedì al giovedì dalle 17.30 alle 19.30.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie