Premio Raduga, pubblicato il bando di concorso per giovani traduttori e narratori

Reuters
Le candidature saranno aperte fino al 15 novembre. Per ciascuna categoria saranno premiati due vincitori, uno italiano e uno russo

È stato pubblicato il bando della decima edizione del Premio Raduga, il concorso letterario ideato dall’associazione Conoscere Eurasia che ogni anno premia i giovani talenti letterari italiani e russi tra i 18 e i 35 anni. Due le categorie di riferimento: “Giovane narratore dell’anno” e “Giovane traduttore dell’anno”, per ciascuna delle quali saranno premiati due vincitori, uno italiano e uno russo.

A selezionarli una doppia giuria composta da esponenti del mondo letterario ed editoriale di entrambi i Paesi. Marco Drago, Flavio Ermini, Maria Pia Pagani, Alberto Rollo e Stefania Sini sono i giudici in carica quest’anno per il Belpaese. Mentre la giuria russa vedrà al lavoro Boris Tarasov, Aleksej Varlamov, Nina Litvinec, Elena Pasternak, Evgenij Solonovich e Anna Jampolskaja.

La partecipazione al concorso è gratuita. Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 15 novembre prossimo all’indirizzo raduga@conoscereeurasia.it.

I nomi dei finalisti saranno pubblicati sul sito dell’associazione entro il mese di febbraio 2019, mentre i vincitori saranno svelati a Torino nel corso del Salone Internazionale del libro (9-13 maggio 2019). Oltre alla pubblicazione delle opere sull’Almanacco letterario bilingue edito da Conoscere Eurasia, i vincitori riceveranno anche un premio in denaro, pari a 5.000 euro per il “Giovane narratore dell’anno” e a 2.500 euro per il “Giovane traduttore dell’anno”.

Nato nel 2010 per promuovere l’interscambio culturale tra Italia e Russia, il Premio Raduga è organizzato da Conoscere Eurasia e dall’Istituto Letterario Gorkij di Mosca, in collaborazione con la Fondazione Russkij Mir, con il patrocinio dell’Agenzia Federale per la stampa e le comunicazioni di massa della Federazione Russa (Rospechat) e con il sostegno di Banca Intesa Russia.

Ecco chi sono stati i vincitori dell’edizione precedente 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie