I sette migliori film russi che hanno conquistato il cuore degli spettatori (e i botteghini)

20th Century Fox
Vantano veri e propri record di incassi nella storia del cinema russo moderno

7. I guardiani del giorno (2005)
Botteghino: 31 milioni di dollari

Sequel del film “I guardiani della notte”, è uno dei film di maggior successo nella storia del cinema russo moderno. Narra il conflitto tra due gruppi di persone con poteri soprannaturali: le forze delle tenebre, schierate dalla parte del male e dell’oscurità, e i guardiani della notte, che hanno il compito di proteggere le persone. Per secoli le due parti sono riuscite a preservare una fragile tregua. Ma ora la guerra sembra sul punto di scoppiare...
6. The Admiral (2008)
Botteghino: 34 milioni di dollari

Questo film narra la drammatica vita dell’ammiraglio Aleksandr Kolchak, uno dei principali leader del Movimento Bianco durante la guerra civile in Russia (1917-1923). La pellicola non mostra però solo scene di guerra, ma racconta anche la relazione che sboccia tra Kolchak e la poetessa Anna Timiryova.
5. Viy (2014)
Botteghino: 34 milioni di dollari

Basato sul romanzo mistico di Gogol, racconta la storia del famoso cartografo britannico Jonathan Green che nel XVIII secolo finisce in un remoto villaggio dell’Ucraina occidentale. Qui si ritrova ad affrontare eventi inspiegabili e terrificanti creature del folklore locale.
4. Yolki 3 (2013)
Botteghino: 38 milioni di dollari

Yolki 3 (Albero di Natale 3) è la terza parte di una popolare commedia natalizia russa. Il film racconta alcune vicende che hanno luogo nella notte di San Silvestro e i protagonisti, che apparentemente non avevano niente a che vedere l’uno con l’alto, sono invece in qualche modo collegati tra loro.

3. Ironia del destino 2 (2007)
Botteghino: 49 milioni di dollari

Questo film è il sequel di uno dei film sovietici più popolari di tutti i tempi: “Ironia del destino”, del 1975. Nella pellicola originale il giovane moscovita Evgeny Lukashin si ubriaca a tal punto da essere spedito erroneamente a Leningrado (oggi San Pietroburgo). Si siete in aereo, in stato quasi del tutto incosciente, e si ritrova in una città diversa dalla sua. Lì raggiunge quella che nella sua testa dovrebbe essere casa sua (stesso indirizzo, stesso numero civico) e incontra Nadya, di cui si innamora perdutamente.
Ma nel sequel la relazione tra Evgeny e Nadya non ha futuro. Ironia del destino vuole che la stessa vicenda capiti al figlio di Evgeny che, da sbronzo, vola erroneamente a San Pietroburgo e capita per caso nello stesso appartamento di Nadya, dove incontra la figlia di lei...
2. Stalingrado (2013)
Botteghino: 51 milioni di dollari

Durante la battaglia di Stalingrado, un gruppo di soldati russi riesce a prendere posizione su un gruppo di edifici strategici nel cuore della città in macerie. Tra le rovine trovano una giovane sopravvissuta, che si unisce a loro...
1. Three seconds (2017)
Botteghino: 53 milioni di dollari

Questo film in breve tempo ha battuto ogni record di incassi. Il film è basato sugli eventi reali accaduti durante il torneo di pallacanestro dei Giochi Olimpici di Monaco del 1972 ed in particolare nella controversa finale fra Unione Sovietica e Stati Uniti.

Se volete farvi quattro risate, scoprite quali sono le sette assurde pubblicità russe che vi faranno impazzire per la loro creatività 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più
Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie