Volete essere alla moda? Compratevi una sciarpa di una squadra russa

Anche se non siamo in grado di dirvi il perché, una importante trend setter americana girava, durante la Fashion week di New York, avvolta nei colori del club di calcio di Rostov sul Don, e con questa mise è finita pure su Vogue. Mentre nel 2016, a Parigi, aveva debuttato in passerella la sciarpa del Cska di Mosca…

In modo del tutto inaspettato, i tifosi dell’FK Rostov (squadra di Rostov sul Don, città mille chilometri a sud di Mosca, che ha nel suo palmarès solo una Coppa di Russia, vinta nel 2014) sono diventati improvvisamente molto alla moda. Rachael Wang, una famosa fashion stylist e creative director americana, durante la Settimana della moda di New York si è infatti fatta fotografare fasciata nella sciarpa del club ed è finita in questo modo nientepopodimeno che su Vogue. Peraltro, la sua sciarpa è pure vintage, è infatti del Rostselmash, nome che la squadra ha portato dal 1957 al 2003, e che è quello di una locale azienda di macchine agricole. Resta un mistero come questa trend setter ne sia venuta in possesso. Di certo i tifosi ne sono rimasti estasiati. È iniziata la moda delle sciarpe delle squadre di calcio russe? Fatevi trovare pronti a cavalcare la tendenza. Ecco dove trovarle. 

Cska Mosca

Anche la sciarpa del club moscovita che fu dell’Armata Rossa (ancora oggi il ministero della Difesa ha un pacchetto azionario) ha fatto la sua apparizione nel mondo del fashion: accadde durante la Settimana della moda di Parigi del 2016, indossata da Anna Tsytsarina. Il Cska di Mosca, che ha vinto sette campionati dell’Urss e sei russi, è stata la prima squadra post-sovietica (e la prima russa in assoluto) a vincere una coppa europea: la Coppa Uefa nel 2004/2005, contro il Benfica, dopo aver fatto fuori il Parma in semifinale. Gli ultras rossoblù amano, anche con il rigido clima russo, assistere alle partite dei loro beniamini a torso nudo, mostrando così allo stesso tempo disprezzo per il freddo e amore per la squadra.

La sciarpa può essere acquistata presso lo shop online, con consegna in tutto il mondo, o in uno dei tre negozi ufficiali del team a Mosca. 

Zenìt San Pietroburgo

Le magliette dello Zenit di San Pietroburgo sono le più care tra quelle della Prem’er-Liga, la Serie A russa (costano quattro volte di più della meno costosa tra le 16 divise della massima serie). La squadra (ora allenata da Roberto Mancini e in passato da Luciano Spalletti) ha vinto un campionato dell’Urss, quattro titoli russi e la Coppa Uefa 2007-2008. Se volete comprare la sciarpa, o altri capi di merchandising, potete trovarli sullo shop online, o, a San Pietroburgo, a questi indirizzi.  

Spartàk Mosca

Altro club della capitale, lo Spartak (allenato da Massimo Carrera) ha vinto 12 campionati sovietici e 10 russi (tra cui l’ultimo) ed è un nemico giurato dello Zenit e del Cska. Secondo i dati di Yandex, è la squadra più popolare tra i tifosi russi (per lo meno è quella più ricercata su internet). Lo Spartak ha due negozi ufficiali a Mosca dove potrete comprare una maglietta o una sciarpa biancorossa, e uno shop online he però, pur spedendo in tutto il mondo, è solo in lingua russa. 

Anzhì

La squadra di Makhachkalà, capitale del Daghestan (1.800 chilometri a sud di Mosca), gioca nella massima serie e lotta per non retrocedere. Ma nella stagione 2012/2013 era arrivata terza in campionato e agli ottavi in Europa League. Erano gli anni in cui aveva strappato Samuel Eto’o all’Inter e schierava molti campioni, grazie all’impegno finanziario del patron Sulejman Kerimov. Quei tempi sono ormai lontani, ma i tifosi quest’anno si sono tolti la soddisfazione di fermare sul 2-2 i campioni in carica dello Spartak in casa loro, peraltro subendo il gol del pareggio nei minuti di recupero.

Lo shop onlinenon consegna magliette e sciarpe fuori dai Paesi dell’Unione doganale eurasiatica (quindi oltre che in Russia spedisce in Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan). Se non avete in programma un viaggio in Daghestan, è possibile acquistare il merchandising in alcuni negozi sportivi di Mosca o San Pietroburgo o tramite siti come Avito.  

Lokomotìv Mosca

La squadra dei ferrovieri, di proprietà del ministero dei Trasporti ai tempi dell’Urss e oggi dell’Rzd, le Ferrovie russe, è l’unica squadra tra le cinque grandi moscovite a non aver mai vinto il campionato sovietico. Ha invece vinto due volte quello russo, nel 2002 e nel 2004 e al momento è nettamente al primo posto nella stagione in corso. Ha vinto 7 coppe di Russia (come il Cska). Lo shop online dei rossoverdi consegna in Russia (anche nei tre aeroporti della capitale: Sheremetjevo, Domodedovo e Vnukovo). Per tutte le informazioni, scrivete all’indirizzo mail. 

Uràl

Gli arancioneri di Ekaterinburg hanno sfiorato nel 2017 il primo titolo della loro storia, perdendo la finale di Coppa di Russia per 2 a 0 contro il Lokomotiv Mosca. Nel 1996 la squadra cercò anche l’avventura europea con la Coppa Intertoto, ma cedette in semifinale ai danesi del Silkeborg Idrætsforening. Lo shop online spedisce solo in Russia. A Ekaterinburg ci sono due negozi ufficiali del club e un punto vendita è presente all’aeroporto cittadino.  

Dinàmo Mosca

Una delle più antiche squadre russe (fu fondata, come Kfs, nel 1907, ai tempi dell’Impero, ma prese il nome attuale solo dopo la rifondazione del 1923) è stata una delle più titolate ai tempi dell’Urss, quando vinse ben 11 titoli nazionali. La grandezza di questo club però è finita con l’Unione Sovietica. Dopo il 1991 non ha mai vinto in campionato e ha conosciuto anche l’onta della retrocessione nel 2016, per tornare nella massima serie dopo un anno di purgatorio. L’unica soddisfazione per i tifosi della Dinamo è la Coppa di Russia del 1995.

Lo shop onlinedei biancazzurri consegna solo in Russia, ma le sciarpe della Dinamo potete trovarle anche su ebay.  

Rubìn Kazan

Il club della capitale del Tatarstan è stato uno dei protagonisti del calcio russo della seconda metà degli anni Duemila (vincendo due campionati: nel 2008 e nel 2009) E nel corso della Champions League 2009/2010 espugnò il Camp Nou, battendo il Barcellona 2-1 e fermò a Kazan sull’1-1 l’Inter che poi avrebbe vinto il triplete. Solo recentemente, nel 2015, è stato svelato un segreto: il nome della squadra, fondata nel 1958, non si deve alla pietra preziosa, ma a una stazione di radiolocalizzazione che serviva gli aerei della locale, e segretissima, fabbrica di velivoli militari.

Lo shop online dei rossoverdi è solo in russo ma spedisce in tutto il mondo. Anche a Kazan è possibile comprare la sciarpa o altri oggetti al negozio ufficiale presente allo stadio. 

Krasnodàr

La squadra è giovanissima, fondata solo nel 2008, ma ormai da cinque stagioni è stabilmente tra le prime quattro forze del campionato e cerca di farsi le ossa in Europa (quest’anno ha ceduto alla Stella Rossa di Belgrado ai preliminari). Volete la sciarpa o la maglietta dei neroverdi? Lo shop online consegna solo in Russia. Le alternative sono ebay o uno dei negozi ufficiali a Krasnodar, 1.350 chilometri a sud di Mosca 

Akhmàt Groznij

La squadra di Groznij, capitale della Cecenia, ha da poco cambiato nome (a metà 2017), per cui potreste averla sentita nominare più spesso con la vecchia denominazione di Terèk Groznij, con la quale si è anche aggiudicata una Coppa di Russia nel 2004. Il nuovo nome è in onore di Akhmàt Kadyrov (1951-2004) primo presidente della Repubblica di Cecenia e padre dell’attuale leader, Ramzan. A Groznij potete comprare una maglietta o una sciarpa nel negozio ufficiale della squadra, presso il Centro commerciale Berkat

 

Appassionati di moda? Conoscete Gosha Rubchinskiy, il giovane che sta portando la moda russa sulle passerelle di mezzo mondo?

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più
Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond