Tesori nascosti nella metro di Mosca: 6 stazioni che vi condurranno nell’Antica Roma

Tutte le stazioni della linea Lyublinsko–Dmitrovskaya (linea verde chiaro) sono state aperte dopo la caduta dell’Urss. E anche se qui mancano le imponenti decorazioni sovietiche, il fascino di queste fermate non vi lascerà indifferenti

Maryina Roshcha

Per secoli il quartiere moscovita Maryina Roshcha, dove si trova l’omonima fermata della metropolitana, è appartenuto alla ricca e influente famiglia nobile dei Sheremetev. Non sorprende quindi che gli interni di questa stazione siano dedicati a questa famiglia aristocratica. Sulle pareti si possono ammirare colorate immagini dei possedimenti della famiglia: proprietà, chiese, fiumi e boschi. 

Dostoyevskaya

Questa stazione non può non impressionare i lettori più appassionati del grande scrittore russo. Dedicata a Fedor Dostoevskij, la stazione si trova non molto lontano dalla casa in cui è nato. È decorata con immagini e motivi tratti da quattro suoi romanzi: “Delitto e Castigo”, “L’idiota”, “I demoni” e “I fratelli Karamazov”. 

Trubnaya

Questa stazione è decorata con mosaici di vetro e immagini di antichi villaggi e città russe. Quando venne inaugurata, i passeggeri furono sorpresi nel non vedere le croci sulle immagini delle chiese. Ma c’è chi ha aggiunto di propria spontanea iniziativa piccole croci in legno sulle immagini. E le autorità non hanno fatto obiezioni. 

Sretenskij Bulvar 

Sulle colonne erette all’interno di questa stazione è possibile ammirare immagini raffiguranti la gente e le strade di Mosca, oltre a monumenti dedicati a poeti e scrittori russi accompagnati da alcune loro citazioni. 

Rimskaya 

Dedicata all’antica Roma, la stazione Rimskaya (“romana”) è stata realizzata e abbellita secondo il gusto di architetti russi e italiani. Alla fine della piattaforma si può ammirare una composizione di colonne dalle quali spuntano due bambini: Romolo e Remo. Qui è inoltre presente una fontana: l’unica di tutta la metro della capitale.

Sopra gli ingressi si possono osservare anche diversi bassorilievi raffiguranti la Madonna Litta, il lupo capitolino e un’antica maschera in marmo, una copia di quella conservata nella Basilica di Santa Maria in Cosmedin di Roma. 

Krestyanskaya Zastava 

La presenza dell’antica Roma può essere percepita anche in questa stazione della metro: le immagini sulle pareti, infatti, sono state realizzate seguendo lo stile dei mosaici romani. Tuttavia il principale tema decorativo di Krestyanskaya Zastava non è la Città Eterna, bensì il lavoro dei contadini. Tra i mosaici si possono infatti ammirare covoni e rastretti.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond