Il Corsaro in diretta dal Bolshoj al cinema: speciale sconto per i nostri lettori

Screenshot
Il 22 ottobre 2017 le sale italiane presenteranno il balletto in tre atti nella nuova messa in scena firmata da Aleksej Ratmanskij. Stampate questo coupon e assistete alla proiezione a un prezzo imperdibile

I grandi balletti del Teatro Bolshoj di Mosca approdano nei cinema italiani. Si rinnova la collaborazione tra il tempio russo della danza e le sale cinematografiche del Belpaese, che da ottobre trasmetteranno in diretta le rappresentazioni che andranno in scena sul palco moscovita. E anche quest’anno, i lettori di Russia Beyond avranno la possibilità unica di usufruire di un eccezionale sconto sulla proiezione: stampando il coupon da noi offerto, potrete assistere alle proiezioni a un prezzo agevolato.

La prima proiezione sarà dedicata a “Il Corsaro”, uno dei gioielli del repertorio del Bolshoj, in diretta dal prestigioso teatro il 22 ottobre 2017 alle 17. 

Il classico del XIX Secolo ispirato all’omonimo poema di Lord Byron torna sul palco nella nuova messa in scena firmata da Aleksej Ratmanskij, a lungo direttore artistico del Bolshoj Ballet, per una serata tra avventura e scenografie principesche. Più di 120 ballerini sul palco in un ritmo mozzafiato per il sontuoso allestimento che sarà distribuito nelle sale italiane da QMI Stardust.

La complessa trama del balletto in tre atti narra le avventure di Medora, una ragazza greca venduta come schiava, e del suo innamorato, il pirata Conrad, a sua volta catturato dal pascià Seyd. Salvati entrambi dall’odalisca Gulnare, i due fanno naufragio ma raggiungono la riva, aggrappati a un relitto.

A interpretare Medora, Olga Smirnova,la più giovane prima ballerina del Bolshoj al suo debutto in questo ruolo, affiancata da Igor Tsvirko,che si esibirà come Conrad.

Dopo la laurea presso il Collegio Accademico di Coreografia a Mosca nel 1986, Aleksej Ratmanskij è diventato ballerino della National Opera of Ukraine, del Canada’s Royal Winnipeg Ballet e del Royal Danish Ballet. Nel 2003, il Teatro Bolshoj gli ha proposto di far rivivere The Bright Stream. La nuova coreografia si è rivelata un successo e Ratmanskij è stato nominato direttore artistico del Bolshoj l’anno successivo. Ha ricoperto il ruolo sino al 2009. 

Dopo “Il Corsaro”,la stagione prosegue fino a giugno 2018 grazie a QMI Stardust che porta nelle sale italiane 8 capolavori della danza, tra classici intramontabili e primi allestimenti. Si continua con “La bisbetica domata”,in una versione appositamente creata per la compagnia moscovita dal celebre coreografo francese Jean-Christophe Maillot, (26 novembre 2017), e con un’imperdibile rappresentazione natalizia de “Lo Schiaccianoci”, classico magico per tutta la famiglia su arie indimenticabili di Chaikovskij nella messa in scena di Yurij Grigorovich (17 dicembre 2017). Il 2018 si aprirà con il debutto del “Romeo e Giulietta”di Ratmanskij (21 gennaio 2018). L’emozionante vicenda di Margherita, cortigiana in cerca d’amore protagonista del celebre romanzo di Alexandre Dumas figlio “La signora delle camelie”, sarà interpretata dall’étoile Svletlana Zakharova su musiche di Chopin e con la direzione di John Neumeier, stella del teatro statunitense (4 febbraio 2018).

E ancora: sempre Ratmanskij omaggerà la rivoluzione francese con “Le fiamme di Parigi”, una delle poche produzioni capaci di rendere completamente giustizia all’energia e al virtuosismo del Bolshoi, con splendidi e passionali passi a due (4 marzo 2018).
La Zakharova sarà anche la star della “Giselle”, opera simbolo del balletto classico e romantico che la vedrà al fianco di Sergej Polunin (8 aprile 2018). Conclusione con “Coppelia", frizzante e coinvolgente commedia che sarà resa unica da un’affascinante ricostruzione delle coreografie Ottocentesche originali (10 giugno 2018).

Per poter usufruire dello sconto, presentate alle casse il coupon che potete scaricare qui.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale