Il festival di luci che illumina l’estate di Mosca

Nel parco sono state installate eccezionali opere d’arte come “Uccelli” di Cedric Le Borgne, o suggestivi tunnel di luce

Nel parco sono state installate eccezionali opere d’arte come “Uccelli” di Cedric Le Borgne, o suggestivi tunnel di luce

Ilya Pitalev/RIA Novosti
Artisti russi ed europei insieme per creare suggestivi giochi di colore e investigare la natura stessa dell’ispirazione artistica
Qual è la natura dell’ispirazione? Se lo sono sempre chiesto artisti, scrittori e poeti. L’amore tragico, la gioia, le forti emozioni o gli eventi che cambiano la propria vita e la propria mente
In molti casi però la fonte principale dell’ispirazione è la natura
È così che, in occasione del Festival dell’Arte dell’Ispirazione, molti artisti russi ed europei hanno deciso di giocare con uccellini, alberi, acqua e luce
Grazie a una particolare illuminazione, il parco Ostankino di Mosca, non lontano da VDNKh, si è trasformato in un magico bosco
Un evento artistico che ha riscosso un enorme successo e altrettanta visibilità, grazie alle migliaia di foto pubblicate dai visitatori su Instagram: più di mille scatti che immortalavano le installazioni e le proiezioni di luce
A organizzare l’evento è stato Julien Pavillard, ex direttore del festival delle luci di Lione
“La natura suggerisce la creazione di miti e racconti che si tramandano di generazione in generazione - dice Pavillard -. Il nostro progetto è un omaggio alla natura come fonte infinita di ispirazione”
La mappa di questo spazio artistico comprende una passeggiata di un chilometro attraverso un magico bosco dove ci si può sentire totalmente immersi nella natura. Una delle zone allestite si chiama Pandora, in omaggio al film “Avatar” di James Cameron
L’artista francese Alexis Gabirot ha realizzato l’installazione “Amicizia delle nazioni” mentre il collettivo francese Aerosculpture ha realizzato pesci brillanti sullo stagno