Siglato accordo di collaborazione tra Verona e San Pietroburgo

Il documento prevede l'ampliamento dei rapporti culturali tra le due città

Verona stringe la mano a San Pietroburgo. Il sindaco della città veneta Flavio Tosi è volato in Russia per firmare un protocollo di collaborazione per ampliare i rapporti culturali. A sottoscrivere il documento, oltre a Tosi, il presidente del Comitato per la cultura di San Pietroburgo Konstantin Suchenko. “Per Verona si tratta di una nuova e importante opportunità di promozione internazionale”, ha detto il sindaco.

“È stato confermato l’interesse alla presentazione dell’opera ‘Aida’, nell’allestimento della Fondazione Arena, all’interno del programma del VI Forum internazionale della cultura di San Pietroburgo - ha detto Tosi -. Pertanto tra Verona e San Pietroburgo proseguirà il rapporto di cooperazione per consentire la definizione delle condizioni organizzative e finanziarie per la realizzazione dello spettacolo”.

Così come riporta l’ufficio stampa del sindaco, le due città si impegnano a “instaurare condizioni favorevoli al consolidamento delle relazioni in campo culturale”, nonché a “potenziare lo scambio di informazioni sulle modalità di collaborazione nell’ambito delle arti musicali, grafiche e della danza”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale