Cinema, Serebrennikov vola a Cannes

Il regista Kirill Serebrennikov.

Il regista Kirill Serebrennikov.

: ufficio stampa del Centro Gogol
Il suo film "Il discepolo" è stato selezionato nella sessione “Un certain Regard” del Festival che si terrà dall’11 al 22 maggio 2016

Il regista Kirill Serebrennikov, direttore artistico del Centro Gogol di Mosca, arriva a Cannes: il suo film “Ychenik” (Il discepolo) è stato selezionato nella sessione “Un certain Regard” del Festival di Cannes, che si terrà dall’11 al 22 maggio 2016. 

Il film, ambientato in una città russa dei giorni nostri, descrive le difficoltà della crescita dello studente Veniamin (interpretato da Petr Skvortsov), il suo rapporto con i professori, con gli altri ragazzi e con la madre single. 

La locandina del film. Fonte: ufficio stampa

La pellicola può essere considerata l’adattamento cinematografico della rappresentazione teatrale, portata in scena al Centro Gogol, la cui prima si è tenuta all’inizio del 2015. Sia lo spettacolo sia il film sono basati sull’opera del drammaturgo tedesco Marius Von Mayenburg.

“Ho conosciuto Marius molto prima della rappresentazione a Berlino, nel 2012 - racconta il regista a Rbth -. Ci siamo rivisti qualche tempo dopo e gli ho proposto di realizzare una versione russa, ambientando l’azione in Russia. Lui ha gentilmente accettato”. 

Così come racconta il regista, il successo ottenuto al Centro Gogol lo ha spinto a scrivere la versione cinematografica. Le riprese si sono svolte nell’agosto 2015 a Kaliningrad (a circa 1.300 km a ovest di Mosca). “È stato semplicemente fantastico. Era come se tutti lavorassimo all’unisono”, ricorda il regista.

Il film è stato interpretato da Yulia Aug, Viktoria Isakova e da altri attori del Centro Gogol. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta