I ragazzi della scuola "Raduga" alla scoperta del volto russo di Firenze

I ragazzi durante l'escursione.

I ragazzi durante l'escursione.

Natalia Kolesnikova
Attraversando in lungo e in largo la città, i ragazzi hanno fatto visita ai luoghi che hanno ospitato nei secoli alcuni dei grandi geni russi come Petr Chajkovskij, che trascorse qui diversi periodi della propria vita

“I russi a Firenze”. È stato questo il tema della ricerca proposto ai ragazzi italo-russi della scuola “Raduga”, l’associazione che promuove la cultura e la lingua russa in Italia, nata con l’obiettivo di aiutare i bambini di famiglie russofone e bilingui residenti in Italia ad apprendere e mantenere la lingua madre.


Credit: Natalia Kolesnikova

Una ricerca che ha portato i ragazzi a scoprire le meravigliose strade di Firenze, dove nei secoli sono passati molti dei grandi geni russi. Come Petr Chajkovskij, che ha regalato al mondo le musiche di famosi balletti come “Lo Schiaccianoci", "La bella addormentata”, "Il lago dei cigni” e “La Dama di Picche”. E proprio la Dama di Picche venne composta a Firenze nel 1890: una città che Chajkovksij scelse per la quiete del luogo e il clima mite.


Credit: Natalia Kolesnikova

L’artista soggiornò più volte a Firenze, e nel 1878 visse nella zona collinare vicino alla villa Oppengheim, dimora di lusso inserita nel percorso di ricerca compiuto dai ragazzi della scuola Raduga. Qui infatti alloggiava anche Nadezha Filaretovna von Mekk, una ricca vedova russa, grande amica del compositore.

Questi e altri luoghi legati al mondo e alla cultura russa a Firenze sono stati visitati dagli studenti, che al termine dell’esperienza hanno redatto una presentazione intitolata “Chajkovksij a Firenze”. Una sorta di "escursione virtuale” durante la quale i ragazzi hanno raccontato ai genitori e ad altri studenti della scuola ciò che di fiorentino hanno scoperto nella vita del grande compositore russo.


Credit: Natalia Kolesnikova

Per maggiori informazioni e contatti sulla scuola "Raduga": Valeria Sergeeva, presidente del Centro di Cultura e Lingua Russa di Firenze: +39 335 395501, valeria@fontanka.it.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta