La torta al pan di zenzero russo: otto strati di croccante bontà sotto una cascata di crema

Olga Brovkina
Ci siamo lasciati ispirare dai prjaniki russi per creare un dolce dal sapore “vintage”, reso ancor più saporito dal miele e dalle creme

Il prjanik, la versione russa del pan di zenzero, è un dolce dal colore marrone deliziosamente decorato. Nell'antica Rus' i prjaniki erano chiamati “pane al miele” e venivano serviti per le celebrazioni più importanti. Mi ha sorpreso scoprire che molti secoli fa i prjaniki venivano appoggiati sul petto con la convinzione che aiutassero a purificare il cuore e l'anima delle persone. E ancora oggi questo dolce è venerato in ogni famiglia, soprattutto dai bambini.

Ora, provate a immaginare un dolce così invitante in formato “torta”: è esattamente la ricetta che vi propongo oggi! Vogliamo provare? 

Per la crema pasticcera:

  • 500 ml di latte
  • 2 uova
  • 120 gr di zucchero
  • 30 gr di zucchero a velo
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di farina
  • 250 ml di panna 33-35%
  • 10 gr di zucchero vanigliato
  • 10 gr di gelatina
  • 70 ml di acqua

Per la crema al cioccolato:

  • 250 ml di panna 33-35%
  • 90 gr di cioccolato 70%
  • 50 gr di cioccolato per decorare 

Per il biscotto:

  • 400 gr di farina
  • 200 gr di zucchero
  • 110 gr di miele
  • 50 gr di burro
  • 20 gr di cacao in polvere
  • 70 ml di latte
  • 1 uovo 
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Preparazione della crema

È più facile iniziare il processo dalla crema, perché avrà bisogno di tempo per raffreddarsi e indurirsi. La nostra torta avrà due tipi di crema: crema pasticcera e crema al cioccolato. 

Per la crema al cioccolato, misurate 250 ml di panna; mettete la panna rimanente in frigorifero in modo da facilitare la successiva preparazione della panna montata. In due pentolini separati sciogliete delicatamente il cioccolato e scaldate la panna quasi a punto bollore (ma fate attenzione a non farla bollire!). Versate la panna nel cioccolato fuso e mescolate bene per unire in modo omogeneo i due composti; quindi trasferiteli in frigorifero e lasciateli riposare per 3-4 ore.  

Ora passiamo alla preparazione della crema pasticcera: mescolate la farina e circa la metà della quantità di zucchero (60 gr); poi mescolate con il latte freddo: dovrete ottenere un impasto simile a quello che si usa per le frittelle. Evitate di lasciare grumi. 

Sbattete leggermente le uova con lo zucchero rimanente e unite il tutto alla miscela di farina.

Versate il latte rimanente in una casseruola, aggiungete lo zucchero vanigliato e scaldate fino a farlo quasi bollire. Versate delicatamente il latte caldo nell’impasto di uova e farina, mescolate e trasferite di nuovo il composto nella casseruola; cuocete a fuoco basso mescolando continuamente fino a quando si addensa. Quando la crema comincia a bollire, continuate a mescolare e cuocete per un altro minuto; quindi spegnete il fuoco e aggiungete il burro.

Versate la crema in una ciotola, copritela con un foglio di pellicola trasparente da cucina e lasciatela raffreddare completamente.

Preparazione del biscotto

Sciogliete il burro, scaldate il latte portandolo quasi a bollore e mescolate il cacao con il latte ormai caldo.

Scaldate delicatamente il miele fino a quando sarà caldo, ma non fatelo bollire. Aggiungete il bicarbonato di sodio e mescolate: come risultato, otterrete una delicata e gustosa spuma di miele.

Sbattete leggermente l'uovo con lo zucchero, poi aggiungete mescolando il burro fuso, la spuma di miele e il cacao con il latte. Aggiungete gradualmente la farina e mescolate fino a ottenere un impasto morbido e un po' appiccicoso, ma che mantenga la sua forma.

Dividete l'impasto in 8 parti; stendete la prima palla direttamente su un pezzo di carta da forno. Formate uno strato sottile e poi tagliatelo a forma di disco aiutandovi con il coperchio di una pentola (il diametro del mio coperchio è di 26 cm); bucate il disco con una forchetta e infornatelo a 170-180°C per circa 7 minuti.

Cuocete gli 8 dischi allo stesso modo.

I ritagli ricavati vi serviranno per la decorazione finale: potete usare qualsiasi forma per biscotti, ma io vi consiglio di realizzare fiori e cuori. Cucinateli e, una volta raffreddati, decorateli con cioccolato fuso e praline di zucchero colorate.

Preparazione della crema pasticcera

Sciogliete la gelatina in acqua e lasciatela gonfiare. Scaldate un po' la gelatina e aggiungetela alla crema pasticcera; poi sbattetela con un mixer elettrico.

Montate la panna ormai fredda con lo zucchero a velo: dovreste ottenere una crema ariosa e delicata. 

Mescolate delicatamente la panna montata con la crema pasticcera.

Come assemblare la torta

Spalmate uniformemente la crema fra tutti gli 8 strati di biscotto (potete aiutarvi con un anello da pasticceria delle stesse dimensioni dei dischi). Quindi trasferite la torta in frigorifero per 3 ore.

Trascorso il tempo necessario, toglietela con attenzione dalla forma.

Tirate fuori la crema al cioccolato e sbattetela fino a ottenere una consistenza densa e cremosa, proprio come quella della crema bianca. Coprite i bordi della torta e la parte superiore con questa crema e decoratela con il pan di zenzero.

La vostra deliziosa torta è pronta: leggermente dolce, leggermente al miele e leggermente al cioccolato, con la migliore consistenza. Risulterà un po' croccante per via dei prjaniki, e il sapore fragrante del miele la renderà assolutamente irresistibile!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie