Molto più di un semplice pancake: ecco a voi la ricetta dei bliny russi con “pripek”

Viktoria Drej
Sono il simbolo della Maslenitsa, e racchiudono un gustoso ripieno dolce o salato. Oggi vi proponiamo la più antica versione di questa ricetta, caratterizzata dal ripieno cucinato direttamente all’interno del pancake

Il carnevale russo, comunemente chiamato Maslenitsa, è un appuntamento annuale durante il quale la gente si concede grandi abbuffate di bliny: morbide frittelline servite con un ripieno dolce o salato. 

Quest'anno ho deciso di provare finalmente una delle ricette più tradizionali di questa festa: i bliny con “pripek”.

“Pripek” è un termine russo che indica un ripieno cotto; insomma, qualsiasi ripieno cucinato direttamente all’interno del pancake può essere definito “pripek”. La differenza sta nel fatto che, anziché farcire le frittelline già pronte, il ripieno viene mescolato con la pastella e cotto in padella.

I bliny con “pripek” erano i pancake più popolari preparati nell’antica Rus’: venivano cotti esclusivamente nei tradizionali forni dei villaggi russi, all’interno di una padella di ghisa unta di strutto. 

Al giorno d’oggi questa ricetta ha perso popolarità, forse per il fatto che il “pripek” richiede un tempo di preparazione più lungo e maggiori abilità culinarie. Tuttavia, sono convinta che, dopo aver provato questa ricetta, difficilmente si vorrebbe tornare indietro.

Alcuni dei più tradizionali “pripek” dolci e salati vengono preparati con la cipolla, i funghi fritti, le uova sode, il porridge di grano saraceno e il tvorog zuccherato. Oggi ho deciso di cucinare due diversi tipi di “pripek”: con tvorog e miele, e con funghi e verdure.

A dir la verità, esistono diverse tecniche per cucinare queste frittelline: il primo metodo è quando si mette il ripieno su una padella e poi vi si versa sopra la pastella, che si sposa perfettamente sul ripieno. Il secondo è un po' più complicato: si versa la pastella su una padella, si aggiunge un po' di ripieno sopra, poi si copre con un altro strato di pastella e si cuoce su entrambi i lati; in questo modo si ottiene una sorta di "doppia frittella" con il “pripek” all'interno. Secondo me, questo è il modo migliore per preparare i bliny con “pripek”, dolci e cremosi come quelli a base di tvorog.

Ingredienti per la pastella: 

  • 300 ml di latte
  • 100 ml di acqua
  • 2 uova
  • 10 cucchiai di farina comune
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1/3 di cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio
  • burro per friggere

Ingredienti per il ripieno salato:

  • 200 gr di funghi
  • 50 gr di spinaci
  • pepe macinato
  • sale
  • olio per friggere

Ingredienti per il ripieno dolce:

  • 200 gr di tvorog o ricotta
  • 2 cucchiai di panna acida (smetana)
  • 1 cucchiaio di miele

Preparazione:

Come prima cosa preparate il ripieno: se preferite i bliny salati, friggete i funghi (io preferisco i funghi champignon, ma sentitevi liberi di usare altri tipi); tagliateli a pezzetti e scottateli in padella con dell’olio caldo. Aggiungete un po' di sale, pepe appena macinato e fateli soffriggere a fuoco medio fino a quando non saranno morbidi. 

Aggiungete ai funghi un po' di verdura, come cipolla tritata e spinaci, ma potete usare anche del porro e del prezzemolo. Cuocete il tutto per altri 5 minuti e mettete il ripieno da parte. 

Se invece preferite il ripieno dolce, sbattete il tvorog (o la ricotta) con la panna acida (smetana) in modo da ottenere un composto liscio e aggiungete un cucchiaio di miele.

Ora passate alla preparazione della pastella, sbattendo le uova con zucchero e sale; usate solo 1 cucchiaio di zucchero se volete preparare dei bliny salati, aggiungete più zucchero invece se prevedete di farcirli con il ripieno dolce.

A questo punto aggiungete il latte con l'acqua e mescolate nuovamente la pastella. Poi aggiungete tutta la farina e mescolate bene il composto: la pastella deve essere assolutamente liscia e senza grumi; infine, aggiungete direttamente alla pastella un po' d'olio (olio di girasole oppure olio di oliva) e mescolate ancora una volta. 

Riscaldate una padella e iniziate a preparare i bliny: spalmate la superficie della padella con un po’ di burro e versateci un cucchiaio di pastella.

Quando la pastella sarà cotta da un lato, capovolgetela velocemente e cuocetela sull’altro lato fino a quando avrà ottenuto un colore dorato. Preparate in questo modo tutti i bliny, fino a terminare la pastella. 

Per i bliny ripieni di tvorog provate una tecnica diversa: in primo luogo, versate un po' di pastella su una teglia calda e aspettate che si cucini leggermente. 

Poi spalmate un po' di ripieno di tvorog su un lato della pastella e versatevi sopra con cura un altro cucchiaio di pastella. Cuocete fino a doratura su entrambi i lati. 

I bliny sono deliziosi quando sono ancora caldi, quindi serviteli subito dopo la cottura. Cospargete quelli salati con un trito di verdure fresche. 

Spolverate invece i bliny dolci con una cascata di zucchero a velo e godetevi le tradizionali frittelline della Maslenitsa, il carnevale russo! 

Priyatnogo appetita! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie