Lingua di suocera con melanzane piccanti: l’antipasto che darà sapore alla vostra cena

Vasilisa Malinka
Pochi ingredienti e tanto gusto per un piatto vegetariano, semplice e sfizioso

Ogni paese ha le sue barzellette sulle suocere. E la Russia non fa eccezione. Tra l’altro nella lingua di Pushkin esistono due termini diversi per indicare la suocera: “tesha” (теща) quando si tratta della suocera della sposa, e “svekrov” (свекровь) nel caso della suocera dello sposo. Quasi tutte le battute e le barzellette, però, prendono di mira la “tesha”. Una di queste storielle si è addirittura “materializzata” in un piatto ormai abbastanza diffuso nella cucina russa, indicato nei ricettari come “Lingua di suocera”. Per la precisione, non si tratta di una sola ricetta, ma di una categoria di piatti. Oggi vi presentiamo un delizioso antipasto molto piccante che può essere preparato con vari tipi di verdura, come melanzane, zucchine e persino cetrioli. Il suo nome deriva dal sapore piccante del piatto, associato alla “lingua piccante”, o per meglio dire “tagliente”, delle suocere. Le verdure, tra l’altro, vengono tagliate longitudinalmente, proprio a forma di “lingua”.

La versione più comune di questo piatto è a base di melanzane.

Si tratta di un ottimo antipasto vegetariano, da servire per cena o in occasione di una festa. Ma può anche essere conservato in frigo per qualche giorno. 

Ingredienti:

  • 4 melanzane
  • 2 peperoni rossi
  • 4 pomodori
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 peperoncino fresco o secco
  • 5 spicchi d'aglio
  • 1 cucchiaino di aceto
  • Olio, sale, pepe

Preparazione:

Lavate le melanzane e tagliate lo stelo. Affettatele longitudinalmente in pezzi di circa ½ cm di spessore.

Sistematele su una teglia o su una rastrelliera e cospargetele di sale su entrambi i lati. Lasciatele riposare 15 minuti per favorire lo spurgo, quindi asciugatele con un tovagliolo di carta. Questa operazione serve per eliminare il sapore amarognolo.

Pulite i peperoni rossi e tagliateli a dadini molto piccoli.

Quindi tagliate una parte di pomodori in quarti, l’altra parte tagliatela a dadini piccoli.

Pelate e tritate l'aglio, quindi tagliate il peperoncino a piccoli pezzi. A questo punto scaldate una padella di medie dimensioni con un filo d’olio e aggiungete i peperoni. Cuoceteli fino a quando risulteranno morbidi.

Aggiungete l'aglio tritato e fatelo soffriggere per qualche minuto. Aggiungete i pomodori a dadini e il concentrato di pomodoro. Cuocete a fuoco medio per circa 5-10 minuti. Aggiungere aceto, peperoncino e sale e pepe a piacere.

Versate un po’ d’olio su un’altra padella e friggete con cura le fette di melanzale, fino a quando non saranno dorate su entrambi i lati.

Se necessario, aggiungete un altro po’ di olio. Sistemate le fette di melanzane cotte su una teglia rivestita con carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso.

Quando le melanzane saranno pronte, preparate un barattolo o una ciotola profonda: sistemate una fetta di melanzana sul fondo e conditela con un po' di salsa.

Ripetete l’operazione, premendo le verdure con un cucchiaio. Una volta che avrete finito, lasciate raffreddare il vostro antipasto e servitelo freddo, oppure conservatelo in frigorifero. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie