Sharlotka, il dolce russo facile da fare per le grandi occasioni

Vasilisa Malinka
Bastano davvero pochi ingredienti per realizzare questa buonissima torta a base di mele

Questo dessert semplice e gustoso è molto noto in Russia. Non tutti però sanno che le sue radici affondano nella Gran Bretagna del XVIII secolo: si tratta di una pastella alle mele che veniva cucinata dai contadini dell’epoca. La versione russa della Charlotte fu inventata a Londra all'inizio del XIX secolo dallo chef francese Marie-Antoine Carême, al servizio dello zar russo Alessandro I. Più tardi questa ricetta divenne così popolare che si trovò un modo per semplificarla; e il suo nome fu russificato in “Sharlotka”.

Quando ero bambina, mia madre cucinava sempre la Sharlotka per le occasioni speciali e ancora oggi associo questo dolce alle grandi cene in famiglia. 

Ho provato a cucinare per la prima volta la Sharlotka quando avevo solamente 8 anni, e da allora questa è la versione che preferisco: una ricetta facile e veloce, per la quale servono pochissimi ingredienti. 

Ingredienti:

  • 4-5 mele 
  • 1 tazza di farina 
  • 1 tazza di zucchero
  • 3 uova 
  • Sale, cannella, cardamomo 

Preparazione:

Riscaldate il forno a 180°C. Preparate la tortiera ungendo la superficie con un po’ di burro. 

Sbucciate le mele e privatele del torsolo; tagliatele in circa 8 pezzi di uguali dimensioni. A questo punto disponete i pezzi di mela sullo stampo, uno accanto all’altro.

Se non entrano, tagliateli ulteriormente in modo da ricoprire tutta la superficie dello stampo.

Cospargete le mele con qualche pizzico di polvere di cannella e cardamomo.

Ora preparate la pastella: in una ciotola mescolate gli ingredienti “secchi” e aggiungete le uova. In un primo momento potrebbe risultarvi un po’ dura, ma continuando a impastare dovreste ottenere una consistenza densa e omogenea.

Versate la pastella sulle mele, assicurandovi che copra tutta la superficie.

Mettete lo stampo in forno e cucinate per 35-40 minuti. Per essere sicuri dei tempi di cottura, fate la “prova dello stuzzicadenti”: infilate uno stuzzicadenti nella torta ed estraetelo, se risulterà asciutto significa che la torta è pronta.

Una volta cotta, lasciatela raffreddare prima di rimuoverla dallo stampo.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie