La solomka, lo snack dei pionieri a cui non si resiste

Vasilisa Malinka
Simile ai grissini, richiede pochi e semplici ingredienti. Grazie a quel suo caratteristico sapore leggermente dolce, è lo spuntino perfetto da immergere nella marmellata o nel latte condensato

La popolarità degli snack leggeri e croccanti non ha fatto che aumentare in Russia a partire dagli anni Novanta. I più gettonati si chiamano solomka: si tratta di spuntini a forma di bastoncini (simili ai grissini), dal sapore leggermente dolce. Una delizia da sgranocchiare!  

A metà tra i grissini salati e un biscotto, questo snack friabile e croccante è amato da adulti e bambini, può essere accompagnato da una tazze di tè, latte o caffè… e rischia di creare dipendenza. Uno tira l’altro!

La solomka occupa un posto speciale nei ricordi della mia infanzia: in estate i nostri genitori ci mandavano a trascorrere le vacanze nel villaggio della nonna. Ed fu proprio lì che scoprii la solomka! Non saprei dire se questo snack non fosse presente sugli scaffali dei negozi di Mosca, o se più semplicemente i miei genitori non lo avessero mai acquistato, ma ricordo che mia nonna ne teneva sempre un pacchetto sul tavolo. Mi piaceva immergere i bastoncini friabili di solomka nella marmellata o nel latte condensato, squisiti anche con il formaggino spalmabile. 

Oggi la solomka può essere acquistata in quasi tutti i supermercati, ma si può preparare anche a casa, con pochi e semplici ingredienti.

Ingredienti: 

  • 230 gr di farina 
  • 700 gr di zucchero 
  • ½ cucchiaino di sale 
  • 1 cucchiaino di olio 
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia 
  • 1 uovo 
  • 20 gr di acqua 

Preparazione:

1. Mescolate gli ingredienti in una ciotola, fino a ottenere una pasta irregolare, quasi ruvida.

2. Trasferire l'impasto su una superficie infarinata e impastatelo con energia. Impastare per circa 3-5 minuti fino a quando otterrà una consistenza più liscia. Avvolgere l'impasto con della pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

3. Nel frattempo, scaldate il forno a 180°C e ungete una teglia con dell’olio.

4. Disponete l’impasto su una superficie pulita e infarinata e stendetelo a forma rettangolare di circa 0,7 cm di spessore e 25 cm di lunghezza.

5. Con un coltello, tagliate l’impasto in lunghe strisce sottili, quindi arrotolatele accuratamente con le mani per dar loro una forma rotonda. 

6. Sistemate le strisce su una teglia e cucinatele in forno per circa 12-15 minuti fino a quando si saranno leggermente dorate. Lasciatele raffreddare… e buon appetito!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie