Cannoli alla crema dal dolce sapore sovietico

Viktoria Drej
Un ripieno leggero e gustoso, accompagnato da un’abbondante spolverata di zucchero a velo... E il palato si tuffa subito nei ricordi: così almeno è per i russi, che a ogni morso non possono non pensare a quando acquistavano i cannoli farciti al prezzo di 22 copeche nelle mense e nelle pasticcerie dell’Urss. Vi sveliamo la ricetta di questa prelibatezza retrò

I cannoli farciti sono alcuni dei dolci più popolari del periodo sovietico. Venivano venduti al prezzo di 22 copeche nella maggior parte delle mense e delle panetterie dell'Urss. Da bambina chiedevo sempre a mia madre di comprarmene un paio nella pasticceria vicino a casa: che gioia mordere la croccante pastasfoglia ripiena di crema, sporcandosi la punta del naso con lo zucchero a velo! 

La cosa che più mi piaceva di questi cannoli era la crema, molto più soffice e leggera rispetto a quella di altri dolci, visto che viene preparata senza burro. 

La ricetta prevede ingredienti semplici e poco costosi, reperibili in qualsiasi supermercato. Se non avete a disposizione dei coni di alluminio per dare la forma ai cannoli, potete utilizzare in alternativa un normale foglio di alluminio da cucina.

Ingredienti:

  • 500 gr di pasta sfoglia
  • 2 albumi d'uovo
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 150 gr di zucchero
  • 70 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • Zucchero a velo
  • sale

Preparazione:

1. Come prima cosa, scongelate la pasta sfoglia pronta che avete acquistato al supermercato. Tagliate ogni foglio in 12 strisce di circa 1 cm di lunghezza.

2. Spolverate generosamente il piano di cottura con un po’ di farina e stendete con cura ogni striscia. Quindi, ricavate dei coni dalle strisce, aiutandovi, se le possedete, con le classiche forme coniche in acciaio inox.

3. Per fare il cono, avvolgete una striscia di pasta sfoglia intorno a un tubo a spirale, partendo dall'estremità inferiore. Accertatevi di sovrapporre leggermente i bordi della striscia di pasta sfoglia per chiuderla correttamente. Ripetete e l'operazione con il resto della pasta. 

4. Trasferite tutti i coni su una teglia ricoperta con carta da forno e spennellateli con dell’uovo sbattuto con due cucchiai d'acqua. 

5. Cuocete in forno per circa 25 minuti a 180°C fino a quando i coni risulteranno leggermente dorati. 

6. Ora preparate la crema: in una pentola mescolate l'acqua con lo zucchero e portate il composto a ebollizione; fatelo bollire a fuoco medio per circa 5 minuti fino a ottenere uno sciroppo di zucchero chiaro e denso.

7. Nel frattempo, in una grande ciotola trasparente montate a neve gli albumi con un pizzico di sale e succo di limone. Continuate a sbattere e iniziate a versare con cura lo sciroppo di zucchero caldo nell'uovo sbattuto. 

8. Lavorate la crema con il mixer per un altro paio di minuti fino a quando risulterà densa e soda. 

9. Quando i coni di pastasfoglia si saranno completamente raffreddati, farciteli con la crema, aiutandovi con un sac à poche!

10. Riempite generosamente ogni cono con la crema. Prima di servirli, spolverateli con una cascata di zucchero a velo. Priyatnogo appetita!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie