Crema e pan di spagna: il dolce sovietico dedicato al cantante americano Paul Robeson

Vasilisa Malinka
L’artista visitò più volte l’Urss e non nascose la propria ammirazione nei confronti del paese comunista. Ne nacque un affetto profondo tra lui e il pubblico, tale da portare alla creazione di una torta a lui dedicata. Oggi il dolce Paul Robeson è un classico della pasticceria russa

La torta di Paul Robeson, che porta il nome del celebre attore e cantante statunitense, era molto popolare nell’Urss degli anni Ottanta e veniva solitamente offerta agli americani che visitavano il paese.
Nel 1934 infatti Paul Robeson si recò in Urss, apprezzò lo stile di vita sovietico e lodò l’assenza di pregiudizi razziali. Venne accolto con tutti gli onori e la gente si rivelò entusiasta davanti a questo cantante straniero che rese omaggio al pubblico con diverse canzoni in russo.
Robeson non nascose mai la sua simpativa verso l’Urss e le idee comuniste e nel 1953 ricevette il Premio Stalin per la Pace dal governo sovietico.
Nel 1964, la rivista Krugozor scrisse: “Chiunque abbia ascoltato almeno una volta Paul Robeson, difficilmente dimenticherà la sua voce. Conosciamo bene questo grande uomo dagli occhi saggi e il sorriso da bambino, è un grande cantante e un cittadino coraggioso. Il suo nome è simbolo di chi combatte per la libertà”.
In epoca sovietica la torta veniva decorata passando una parte del pan di spagna di cioccolato nel tritacarne: il risultato erano dei riccioli di pan di spagna nero, che venivano sistemati sulla parte superiore del dolce, come a voler ricreare l’acconciatura del cantante, a cui si rende omaggio con questa prelibatezza. Oggi la torta Paul Robeson è un classico della pasticceria russa.

Ingredienti per il pan di spagna:

  • 300 gr di farina
  • 250 ml di kefir
  • 200 gr di zucchero
  • 80 gr di burro
  • 2 uova
  • 20 gr di cacao in polvere
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Procedimento:

Scaldate il forno a 180 °C e ungete uno stampo con un po’ di olio o burro. Quindi rivestite i lati dello stampo con della carta da forno. La carta dovrà essere un paio di centimetri più alta rispetto ai bordi dello stampo.

Sciogliete il burro e fatelo raffreddare a temperatura ambiente.

In una ciotola unite la farina setacciata, il cacao in polvere e il bicarbonato di sodio. Mescolate bene aiutandovi con una frusta.

In un’altra ciotola sbattete le uova con il sale. Amalgamate il tutto e aggiungete gradualmente lo zucchero. Montate le uova fino a quando lo zucchero si sarà sciolto del tutto e il composto avrà ottenuto una consistenza densa.

Al composto ottenuto dall’unione di uova, sale e zucchero aggiungete il burro fuso e il kefir e montate il tutto per altri 15 secondi, fino a ottenere una pastella omogenea. Quindi unitela al composto precedentemente ottenuto (farina setacciata, cacao in polvere e bicarbonato) e mescolate per incorporarlo bene.

A questo punto trasferite il composto per il pan di spagna su uno stampo precedentemente unto e livellatelo con una spatola. Cuocetelo in forno per circa 1 ora. Per capire con maggior precisione le tempistiche, infilate un coltello pulito all’interno del composto: se estraendolo risulterà asciutto, significa che il vostro pan di spagna è pronto.

Una volta cotto, lasciate raffreddare il pan di spagna e tagliatelo in quattro dischi orizzontali.

Ingredienti per la crema:

  • 300 gr di panna acida
  • 150 gr di latte condensato
  • 75 gr di burro

Procedimento:

Portate il burro a temperatura ambiente e frullatelo in un mixer. Aggiungete la panna acida e il latte condensato. Quindi sbattete fino a ottenere un composto omogeneo.

A questo punto sia il pan di spagna, sia la crema sono pronti. Non vi resta che assemblarli!

Ultimo step:
Spalmate la crema tra i dischi di pan di spagna, alternando un disco e una generosa quantità di crema.

Quando avrete sistemato l’ultimo disco di pan di spagna, spalmate il resto della crema sulla parte superiore e sui lati della vostra torta. Se la crema vi sembra troppo liquida, niente paura: in frigo si solidificherà, assumendo la consistenza ideale.

Decorate la torta con pezzettini di cioccolato. Lasciate riposare il dolce per circa 3 ore in frigo. E buon appetito!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie