Troppo belle per essere mangiate: quando le torte diventano capolavori

Ksenia Penkina è diventata pasticcera un po’ per caso, spinta dalla grande passione trasmessale dalla sorella. E oggi dà lezioni di dolci a studenti da ogni angolo del mondo, condividendo con loro i segreti dei suoi dessert “spaziali” coperti di glassa “a specchio”

Torte spaziali coperte di glassa a specchio. Le creazioni di Ksenia Penkina fanno parte della categoria di dolci troppo belli per essere mangiati, ma troppo buoni per resistere alla tentazione di tagliarne una fetta. Le foto dei suoi desser vengono pubblicate sul profilo instagram di Ksenia 

Nata a Chelyabinsk, negli Urali, Ksenia ha studiato e lavorato in Svizzera, ha vissuto nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in Canada e oggi vive a Vancouver. Dice di essersi innamorata della natura straordinaria del Canada, dei grattacieli di Vancouver e della sua gente

Il suo amore per i dolci è nato all’improvviso. La sorella di Ksenia, Aleksandra, si cimentava ogni tanto con torte straordinarie, talmente belle che sembrava un peccato mangiarle. “Non dimenticherò mai il tempo che mi ha dedicato e il grande aiuto che mi ha dato – racconta Ksenia -. Da allora, la pasticceria è diventata la mia arte: l’arte dell’impasto, del sapore e delle decorazioni”. Così Ksenia ha deciso di portare avanti la propria formazione alla French Pastry School di Chicago, studiando con pasticceri di fama internazionale

Per creare una torta multistrato servono almeno tre giorni di lavoro, poiché ogni strato richiede tempo per asciugarsi

Le decorazioni, invece, sono sempre una scommessa: “Il risultato che si otterrà con la glassa non sempre è prevedibile, per cui quando ci si ritrova davanti a un capolavoro finito, è sempre una grande gioia”

“Di solito i miei dolci sono formati da diverse combinazioni di glassa – racconta Ksenia -. Cerco sempre di immaginarmi il prodotto finale e provare a riprodurlo”

Oltre alle torte “spaziali” a specchio, Ksenia è specializzata anche nella realizzazione di dolci a forma di perle. Tutte le sue torte vengono realizzate con prodotti naturali e sono infinitamente buone. Ma non vi sembra un vero peccato mangiare un simile capolavoro?

“È molto importante capire il giusto equilibrio del gusto – spiega Ksenia -. I dolci multistrato sono meno popolari al giorno d’oggi perché quando ci sono troppi gusti non si riesce a riconoscerli. Cos’era quel sapore che ho sentito? Mango? Lampone? Pesca? Oppure fragola o cocco? Personalmente preferisco i dolci con un solo sapore, che permettono di godersi fino in fondo il gusto eccezionale del dessert”

Oltre a creare torte, Ksenia tiene corsi di perfezionamento in tutto il mondo e ha già l’agenda piena anche per il prossimo anno! Coloro che non possono frequentare fisicamente le lezioni, possono seguire dei corsi online: più di 3.000 studenti hanno già imparato a fare dolci strepitosi e alternativi sul sito

“Sono molto felice di poter condividere la mia esperienza con altre persone – dice Ksenia -. Sono sempre in contatto con i miei studenti e sono contenta di poter rispondere alle loro domande”. Ma non è finita qui: Ksenia ammette di avere tanti progetti in cantiere, che verranno presto annunciati sul suo profilo Instagram

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie