Attimi di danza

Il balletto diventa pittura, grafica e scultura, nell’esposizione allestita dal 29 aprile al 22 maggio 2014 nel Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma. In mostra, le opere di Nikolaj Nikogossyan per rendere omaggio al balletto russo

La danza in pittura, grafica e scultura. Per rendere omaggio alla Giornata Internazionale della Danza. Il 29 aprile 2014 alle 19, nelle sale del Centro Russo di Scienza e Cultura di Roma verrà inaugurata la mostra “Il balletto russo”, dove verranno esposte opere realizzate dall’artista emerito dell’URSS e membro effettivo dell’Accademia Russa di Belle Arti, Nikolaj Nikogossyan, e dai suoi allievi.

L’esposizione rappresenta un’occasione unica per ammirare la grazia delle ballerine russe, dipinte e scolpite dall’artista stesso. Inoltre saranno esposti i pastelli di E. Garshina, ispirati ai balletti “Il Lago dei Cigni”, “Lo Schiaccianoci” e “La Bella Addormentata”.

Ratmansky, il sublime in movimento

Nell'ambito della mostra, il 29 aprile alle 17 si terrà una master class per i bambini dai 5 ai 12 anni intitolata "Regalo per il 1° maggio fatto a mano". Guidati dalla maestra della Scuola d'Arte Elena Garshina i bambini potranno creare delle cartoline utilizzando la tecnica della pittura su vetro.

La mostra è stata realizzata con il patrocinio della Duma di Stato, di Rossotrudnicestvo e della Galleria d’arte “Dresden”. Direttore artistico: Alla Demina. 

La mostra sarà aperta fino al 22 maggio 2014.

Per maggiori informazioni:
Centro Russo di Scienza e Cultura
Piazza Benedetto Cairoli, 6 - Roma
Tel.: + 39.06.88816333
Fax: + 39.06.68300982
E-mail: info@centroculturalerusso.it
http://ita.rs.gov.ru/   

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta