Aspettando la moda italiana

Dopo le manifestazioni dedicate al design e all'arredamento Made in Italy, Mosca si prepara alla mostra "Nation of Fashion"

Mosca è tappezzata di design italiano, dal Crocus Expo, dove dal 10 al 13 ottobre 2012 si è tenuta l’ottava edizione della fiera “I Saloni World Wide Mosca 2012” – organizzata da Cosmit e FederlegnoArredo con il sostegno dell’Ice – e dove ben 480 aziende italiane hanno occupato 18mila metri quadri di esposizione, al TsDKh, dove “Moscow Design Week” ha affittato un piano per mostrare il meglio dell’arredamento mondiale, pensato e prodotto dal genio creativo italiano.

 

La mostra a Krasny Oktiabr (Foto: Ufficio stampa)

Design italiano oggi in mostra in tutto il suo splendore anche a Krasny Oktiabr, l’ex fabbrica di cioccolato dove la scenografa Margherita Palli ha allestito il meglio del design contemporaneo Made in Italy, illustrato da video che ne raccontano il contesto e fotografie su tende di seta che descrivono i più celebri interni di architetti italiani. Particolarmente apprezzata è stata l’appendice su Gio Ponti, geniale architetto e designer milanese famoso in tutto il mondo, a dimostrazione che gli occhi russi sono molto interessati alle radici della storia architettonica italiana.

La mostra a Krasny Oktiabr (Foto: Ufficio stampa)


Alla presenza dell’ambasciatore Antonio Zanardi Landi, del coordinatore di “Exhibitaly – Eccellenze Italiane d’oggi”, Beniamino Quintieri, e del presidente di FederlegnoArredo, Roberto Snaidero, cinquecento tra giornalisti, critici d’arte e d’architettura, architetti o semplici appassionati di design hanno scoperto la passione russa per l’arredamento italiano in tutte le sue declinazioni, e ribadito come l’Italia nel 2011 si sia confermata il primo fornitore di mobili per la Russia, con quasi il 30 per cento del totale delle importazioni.


Video inaugurazione della mostra del Design (Fonte: Ufficio stampa)

La copertina del Vocabolario
degli Accademici della Crusca
(Foto: Ufficio stampa)

Grande successo, infine, per la presentazione a Denezhny Pereulok della copia anastatica del Vocabolario degli Accademici della Crusca, uno dei monumenti della storia della lingua e della cultura italiana. Un centinaio tra accademici e italianisti hanno ammirato la storia del Vocabolario che pose le basi della moderna lessicografia europea, servendo anche da modello per i vocabolari francese, inglese, spagnolo, tedesco e portoghese.

Anch’esso un’eccellenza italiana, e quindi parte del programma Exhibitaly, la kermesse pubblicizzata in metropolitana e nelle strade di tutta Mosca. Prossimo appuntamento, l’inaugurazione della mostra "Nation of Fashion", il 7 novembre 2012.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta