A Putin l'ottavo dan di judo

La Federazione Internazionale ha consegnato al Presidente russo uno dei gradi più elevati per questo sport. "Vladimir Vladimirovich è per noi un grande ambasciatore"

In un video il Presidente russo Vladimir Putin viene ripreso mentre si allena con i giovani atleti di judo

“Vladimir Putin è il perfetto ambasciatore per il nostro sport”. Con queste parole il presidente della Federazione Internazionale di Judo, Marius Vizer, ha consegnato al capo del Cremlino l’ottavo dan di judo, uno dei gradi più elevati. Un riconoscimento che arriva dopo le già numerose soddisfazioni collezionate dal Presidente russo in ambito sportivo: Putin infatti, oltre ad essere pluricampione di judo a San Pietroburgo, è anche cintura nera nella medesima disciplina e nel karate.

“Per la nostra Federazione e per tutta la comunità di judo è un grande onore essere rappresentati da una personalità così importante come la sua – ha detto Vizer -. Il Presidente Putin è un grande rappresentante dei valori dal judo in tutto il mondo”.

La passione del Presidente per questo sport è nota da tempo: Putin ha seguito personalmente gli atleti anche durante le Olimpiadi di Londra, preoccupandosi delle loro sorti in previsione dei Giochi Olimpici del Brasile. A tal proposito, poche settimane fa Putin aveva chiesto all’allenatore italiano della Nazionale russa di judo, Ezio Gamba, di occuparsi dei ragazzi e delle ragazze che concorreranno per Rio.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta