Immobili, il lusso tiene grazie ai russi

La crisi non tocca gli investimenti sulle ville in Italia, che dal 2009 ad oggi sono cresciuti del 23 per cento. A tenere a galla il mercato sono gli stranieri, soprattutto dell'Est

Sono perlopiù dimore mozzafiato. Con viste spettacolari e terrazze sul mare a picco. Ci sono anche i nuovi ricchi russi tra gli acquirenti più diffusi nel panorama del mercato immobiliare di lusso in Italia. Secondo i dati del gruppo Immobiliare.it, pubblicati dal quotidiano Il Sole 24 Ore, gli investimenti sul mattone di lusso non soffrono troppo la crisi. Merito degli stranieri.

Sulla base di quanto riportato dallo studio, dal 2009 ad oggi il numero di avventori esteri è cresciuto del 23 per cento. “Oggi l’11 per cento di chi cerca un immobile di prestigio in Italia non è residente nel nostro Paese”, si legge.

A dimostrarlo, le ultime notizie, che parlano di storici palazzi venduti a ricchi magnati dell’Est.

Nella lista degli acquirenti, i russi si piazzano fra i primi posti. Una corsa all’immobile di lusso le cui cifre partono dai 10 milioni di euro. 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta