Un cane dal Giappone per Putin

Foto: Alamy/Legionmedia

Foto: Alamy/Legionmedia

Dopo aver ricevuto in dono cavalli e persino una tigre, ora il Presidente russo si prepara ad accogliere un cucciolo di Akita, il cane del film "Hachiko". Un omaggio che arriva dalle autorità nipponiche

Non sarà esattamente Richard Gere, ma il Presidente russo Vladimir Putin, con il divo di Hollywood, da ora in poi avrà qualcosa in comune: ve lo ricordate il film "Hachiko", dove il tenero cucciolo attende invano per anni il suo padrone, ormai scomparso? Ebbene, questo stesso cane, appartenente alla razza giapponese Akita, arriverà ben presto in dono al Presidente.

Il regalo, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Itar Tass, sarebbe un'idea delle autorità dell’omonima città giapponese, Akita per l’appunto, desiderose di dimostrare con questo dono “il legame di amicizia” che lega la loro realtà a quella russa.

Un regalo che di sicuro non pecca di banalità anche se, messo a confronto con altri, potrebbe risultare il meno bizzarro: nella sua lunga carriera Putin ha infatti ricevuto più volte animali, tra cui cavalli e persino una tigre.

Il paffuto cagnolino, di tre mesi, dovrebbe arrivare a Mosca ad agosto 2012.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta