Bari e Zviozdny, un ponte di amicizia

Il 13 dicembre 2011 il Comune italiano e quello russo firmeranno il patto di gemellaggio, con il quale si aprono le strade per eventi e scambi culturali

Un volantino della mostra "Vorrei mostrarvi la terra" (Foto: Ufficio Stampa)

Italia e Russia sempre più vicine. In occasione del cinquantesimo anniversario del primo volo nello spazio e dell’Anno di interscambio culturale tra i due Paesi, martedì 13 dicembre 2011, presso la sede del Comune di Zviozdny (Mosca) verrà firmato il patto di gemellatto tra la città di Bari, rappresentata dall’Assessore Gianluca Paparesta e il Sindaco di Zviozdny Nicolai Rybkin.

Il gemellaggio va a coronare una serie di iniziative portate avanti tra i due Comuni, grazie anche al sostegno dell’Associazione “Mondo Antico e Tempi Moderni” Onlus, come l’incontro con l'astronauta russo Yuri Lonchakov, avvenuto nel maggio 2011 nella città pugliese.

La sottoscrizione dell’accordo spalanca quindi le porte a una serie di iniziative che prenderanno piede nell’immediato futuro. In primis, la realizzazione a Bari della mostra fotografica “Vorrei mostrarvi la terra”, oltre all’organizzazione di un festival di cortometraggi e l’attivazione di scambi studenteschi.

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta