A Catania Russia e Italia fanno affari

Foto: Alamy/ Legion Media

Foto: Alamy/ Legion Media

Dal 20 al 22 ottobre 2011 piccole e medie imprese dei due Paesi si incontrano alla XIX sessione della task force italo-russa per lo sviluppo dei rapporti commerciali nei due mercati

A Catania il business è di casa: dal 20 al 22 ottobre 2011 nella cittadina etnea si terrà la XIX sessione della task force italo-russa per lo sviluppo dei distretti e delle piccole e media imprese, organizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico (dipartimento per l'Impresa e l'Internazionalizzazione) in collaborazione con Sprint Sicilia (lo sportello per l'internazionalizzazione della Regione Sicilia) e la direzione generale per le politiche di internazionalizzazione e la promozione degli scambi.

Un`occasione importante per tutti quegli attori, italiani e russi, che perseguono l`obiettivo di creare un ponte di affari tra Russia e Italia: dalle associazioni di categoria, ai consorzi, dalle Camere di commercio, al sistema fieristico, passando per le federazioni e confederazioni, fino a tutte le imprese che abbiano avviato contatti con le omologhe russe o che manifestino interesse diretto ad investimenti in Russia.

La tre giorni permetterà incontri "tecnico-istituzionali" che metteranno al centro dei lavori l'avvio e la crescita di agreement nei seguenti settori: nuove tecnologie nelle costruzioni (con particolare riferimento al settore lapideo e al restauro) e arredo da interno e florovivaismo; nuove tecnologie applicate all`agroalimentare (compresi prodotti ittici) - catena del freddo e packaging; logistica e cantieristica; energie da fonti tradizionali e alternative (compreso il settore delle tecnologie per lo smaltimento rifiuti).

Per maggiori informazioni: www.mincomes.it

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta